Politica

Allungamento asse attrezzato, Blasioli (Pd): "Soddisfatto che si attui progetto del centrosinistra"

A parlare è l'ex vice sindaco e attuale consigliere regionale del Pd, Antonio Blasioli, che ritiene che «l'allungamento dell'asse attrezzato fino al porto restituirà respiro alla città e utilità al nuovo scalo commerciale e turistico»

«Sono soddisfatto che si attui un progetto del centrosinistra voluto dall'ex presidente D'Alfonso».
A parlare è l'ex vice sindaco e attuale consigliere regionale del Pd, Antonio Blasioli, che ritiene che «l'allungamento dell'asse attrezzato fino al porto restituirà respiro alla città e utilità al nuovo scalo commerciale e turistico».

L'esponente del partito democratico apprezza la scelta adottata dall'amministrazione comunale di centrodestra che tra i progetti del Dup (documento unico di programmazione) ha inserito anche l'allungamento dell'asse attrezzato.

Questo il commento di Blasioli:

«Apprendo dalla stampa che il sindaco Masci attuerà il progetto di allungamento dell’asse attrezzato fino al porto a cui noi abbiamo lavorato, un’importante modifica infrastrutturale resa possibile dall’importante mediazione dell’ex presidente della Regione Luciano D’Alfonso che ha posto le basi degli accordi con Anas e della copertura finanziaria di quest’opera e anche dell’abbattimento dello svincolo a trombetta della circonvallazione, che sovrasta la pineta sud. È infatti dell’esecutivo di centrosinistra il progetto di allungamento fino al porto e il lavoro per reperire i 15 milioni che l’Anas ha messo a disposizione per realizzare l’infrastruttura che, oltre a offrire un approdo diretto al porto commerciale e turistico, funzionale anche alla sua futura configurazione, renderà molto più sicura la mobilità di piazza della Marina e via Andrea Doria, oltre a offrire un’importante occasione di riqualificazione dei sedimi stradali adiacenti alla futura bretella. In questo modo via Andrea Doria verrebbe alleggerita dal traffico di punta e potrebbe essere restituita ad una mobilità sostenibile a cui stavamo già lavorando tempo fa, che prevedeva anche un percorso ciclabile in connessione con la pista che corre sul lungomare sud, passando verso l’ex Cofa, la cui destinazione a mio parere dovrebbe essere decisa con la città, al fine di valutarne le vere esigenze. In ogni modo la bretella di collegamento unirà su strade a veloce scorrimento i porti di Civitavecchia e Pescara, tutto su autostrada e asse attrezzato, aiutando quindi anche il porto pescarese. Oltre all’allungamento, le risorse previste consentiranno anche il progetto di abbattimento dell’uscita a trombetta dalla circonvallazione, nella zona della riserva dannunziana, uno dei maggiori detrattori ambientali rimasti in città, la cui eliminazione consentirà all’area circostante di rinascere e svilupparsi».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allungamento asse attrezzato, Blasioli (Pd): "Soddisfatto che si attui progetto del centrosinistra"

IlPescara è in caricamento