Alloggi popolari, Del Trecco: "Al via gli sfratti degli abusivi a Pescara, abbiamo ereditato il caos"

L'assessore comunale alla Politica della Casa Del Trecco ha annunciato che presto coloro che occupano abusivamente gli alloggi popolari a Pescara saranno sfrattati. Si tratta di oltre 100 appartamenti. "Il centrosinistra ci ha lasciato in eredità il caos, senza legalità ed equità sociale per i cittadini"

Tolleranza zero da parte dell'amministrazione comunale verso coloro che occupano abusivamente gli alloggi popolari. Questa mattina, infatti, si è svolto il Tavolo Tecnico al quale ha partecipato anche l'assessore competente, Isabella Del Trecco.

La stessa Del Trecco ha delineato la situazione attuale per quanto riguarda l'assegnazione degli alloggi e la loro condizione, annunciando un centinaio di sfratti esecutivi, nelle prossime settimane, ai danni degli abusivi.

"Cento utenti , senza averne titolo, hanno sfondato appartamenti liberi, rompendo porte e murature e impedendone l’assegnazione a quelle famiglie che da anni attendono con pazienza in graduatoria il proprio turno. Nei prossimi giorni organizzeremo gli interventi che vedranno la presenza della Polizia municipale, di personale sanitario e delle Forze dell'Ordine per liberare gli alloggi dagli inquilini abusivi, rimuovendo mobili e suppellettili" ha dichiarato la Del Trecco.

L'assessore considera la situazione degli alloggi, per quanto riguarda la manutenzione, abbastanza buona, anche se in alcuni casi gli inquilini hanno richiesto lavori da anni senza essere ascoltati, ed ovviamente ci saranno da valutare tutti gli interventi da compiere negli alloggi appena sfrattati prima di essere riassegnati.

La Del Trecco attacca anche la vecchia amministrazione di centrosinistra. "La situazione alloggi che abbiamo ereditato dalla passata amministrazione comunale di centro-sinistra è a dir poco disastrosa. Quello che ci chiediamo è perché la passata amministrazione di centro-sinistra in sei anni non abbia attivato alcun meccanismo amministrativo per ripristinare una situazione di sicurezza, legalità ed equità sociale, semplicemente liberando quegli alloggi e restituendoli a tutti coloro che legittimamente ne hanno bisogno urgente".

Sembra che, attualmente, l'Ater ed il Comune non possano assegnare nessuna casa in quanto le poche disponibili, sono tutte occupate dagli abusivi.

L'assessore ha anche garantito il massimo rispetto e la massima assistenza per le persone che sono malate durante l'esecuzione degli sfratti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Marta Citriniti, studentessa del liceo Galilei di Pescara, nella nazionale italiana di dibattito regolamentato (Debate)

Torna su
IlPescara è in caricamento