Politica

Allegrino su Linfa Srl: "Maggioranza alle corde"

Il consigliere provinciale d'opposizione Allegrino interviene sulla questione della delibera ritirata riguardante la società Linfa Srl

Il consigliere d'opposizione Antonella Allegrino interviene sulla vicenda del ritiro della delibera per la costituzione della società Linfa Srl, durante il consiglio provinciale di ieri.

"Maggioranza alle corde ieri in Consiglio provinciale sulla costituzione della in house Linfa Srl: il pasticcio di ferragosto nato per "affrontare" il problema della gestione dei centri per l'impiego dopo il rifiuto di stabilizzare i precari dell'Ente, ha creato problemi alla stessa maggioranza di centrodestra. Il ritiro della delibera non solo ha dimostrato l'incapacità della giunta Testa di risolvere in modo trasparente e concreto forse il suo prima problema serio a un anno dall'insediamento, ma anche quella di gestire politicamente le decisioni della maggioranza" afferma la Allegrino, che parla di compattezza dell'opposizione.

Per la Allegrino, la costituzione della società "in house" non avrebbe risolto il problema dei precari dell'ente, e chiede all'amministrazione di intervenire per evitare anche eventuali risarcimenti economici ai 66 lavoratori.

"Mi auguro che il Presidente voglia trovare una soluzione diversa a una questione così importante, trasparente e condivisa con il Consiglio, si prenda un periodo di riposo e riaffronti la questione della stabilizzazione con l'Assemblea e le parti sociali a mente più fresca". conclude la Allegrino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allegrino su Linfa Srl: "Maggioranza alle corde"

IlPescara è in caricamento