rotate-mobile
Politica

Maltempo, D’Incecco: “Basta una notte per far allagare ancora il sottopasso di Fontanelle”

Duro comunicato stampa del vicecapogruppo di Forza Italia in consiglio comunale: "Ora basta. Passata la tempesta, chiederemo la convocazione di una seduta straordinaria della Commissione Lavori pubblici"

“È bastata una notte di pioggia per determinare nuovamente l’allagamento straordinario del sottopasso di Fontanelle, quell’infrastruttura realizzata, evidentemente male, nell’epoca del sindaco D’Alfonso, costata centinaia di migliaia di euro, e sulla quale, appena lo scorso febbraio-marzo 2016 il sindaco Alessandrini ha riversato circa 235 mila euro per il rifacimento delle idrovore, il completamento degli impianti di sollevamento risultati mancanti e per il collegamento del sottopasso al Fosso Acquatorbida. Tutto inutile, investimenti eccezionali letteralmente buttati al vento, bruciati nel giro di pochi minuti”.

Lo ha detto il vicecapogruppo di Forza Italia al Comune di Pescara, Vincenzo D’Incecco, dopo aver ricevuto la notizia dell’allagamento del sottopasso.

“Ma stavolta è giusto vederci chiaro – aggiunge l’esponente azzurro – Passata la tempesta, chiederemo la convocazione di una seduta straordinaria della Commissione Lavori pubblici alla presenza dei tecnici comunali e del direttore dei Lavori, l’ingegner Pulini, oltre che del Responsabile unico del procedimento in Comune, per capire cosa sia accaduto stamane nel sottopasso, cos’è che non ha funzionato e come sia possibile che, dopo aver speso, un mare di soldi, quel sottopasso, che pure è stato teatro di una tragedia nel 2013, costata una vita umana, si continui ad allagare. Inoltre chiederemo anche di verificare gli atti del collaudo degli impianti realizzati, e chi ha eventualmente firmato quelle carte dovrà assumersi le proprie responsabilità”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, D’Incecco: “Basta una notte per far allagare ancora il sottopasso di Fontanelle”

IlPescara è in caricamento