rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Politica Centro / Via Venezia, 41

Allagamento liceo classico D’Annunzio, Rapposelli: “Una vicenda tragicomica”

Comunicato stampa del consigliere comunale di Forza Italia sul ‘caso’ che sta riguardando la scuola di via Venezia: “Il presidente della Provincia, Antonio Di Marco, è scivolato sulla cazzuola”

“Il Presidente della Provincia Di Marco è scivolato sulla ‘cazzuola’: sarà pur vero, anche se ci sembra esagerato, che a determinare l’allagamento dell’intero stabile scolastico del Liceo classico ‘d’Annunzio’, sia stata una cazzuola, ossia un arnese da muratore, abbandonato incustodito sul terrazzo della scuola. Ma forse dimentica il Presidente che quell’arnese appartiene a un cantiere appaltato dalla Provincia e sul quale, evidentemente, nessuno ha vigilato. E allora se proprio il Presidente deve fare indagini, cominciasse a interpellare il Direttore dei lavori del cantiere, il responsabile della Sicurezza, il Responsabile unico del Procedimento e, in ultimo, il tecnico che sicuramente avrà collaudato le opere realizzate, una task force intera e nessuno che si sia accorto di quella ‘cazzuola’ abbandonata”.

Lo ha detto il consigliere comunale di Forza Italia Fabrizio Rapposelli, ex assessore provinciale all’edilizia scolastica, intervendo sul caso che sta riguardando l'istituto superiore di via Venezia.

“La vicenda tragicomica che ha coinvolto il liceo classico ‘d’Annunzio’ ieri merita di essere approfondita e per questa ragione - ha annunciato Rapposelli - chiederò ai consiglieri provinciali del gruppo Forze di Libertà di promuovere un sopralluogo nell’Istituto, allargato a esponenti istituzionali del Comune e anche ai rappresentanti dei genitori nel Consiglio d’Istituto”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allagamento liceo classico D’Annunzio, Rapposelli: “Una vicenda tragicomica”

IlPescara è in caricamento