rotate-mobile
Politica Ospedale / Via Valle Roveto

L'assessore Albore Mascia sui lavori per la bretella in via Valle Roveto: "Problemi di natura tecnica, ma il cantiere sta per ripartire"

Abbiamo raggiunto l'assessore con delega ai lavori pubblici dopo le polemiche sollevate dal Partito Democratico sui lavori fermi da circa un anno nel cantiere per la nuova bretella stradale parallela a via del Circuito

A breve il cantiere per la realizzazione della nuova bretella stradale in via Valle Roveto dovrebbe ripartire. Dopo le polemiche sollevate dal Partito Democratico riguardanti la sospensione di circa un anno del progetto che prevede la realizzazione di un tratto stradale di fatto parallelo a via del Circuito, per decongestionare il traffico soprattutto nella zona di villa Fabio, abbiamo raggiunto l'assessore comunale con delega ai lavori pubblici Luigi Albore Mascia che ha spiegato come il problema sorto sia di natura puramente tecnica e burocratica e non è derivato da scelte o problematiche dirette degli amministratori. A causa di alcune problematiche legate ad un contenzioso con la ditta appaltatrice, come hanno riferito gli uffici tecnici all'assessore ed ex sindaco di Pescara, i lavori sono stati sospesi ma in breve tempo gli interventi ripartiranno per arrivare al completamento dell'opera.

Ricordiamo che il progetto, illustrato in fase di presentazione dal presidente della commissione mobilità Armando Foschi, è stato voluto dall'amministrazione di centrodestra per alleggerire i volumi di traffico verso le aree interne pensando a un’infrastruttura capace di allentare la morsa delle auto al pari di quanto accaduto nell’ultimo tratto di via del Circuito grazie al Ponte Flaiano. Il progetto della bretella ha un costo di circa 500 mila euro e prevede la realizzazione di una rotatoria all’incrocio tra via del Circuito e via Pian delle Mele e quindi un nuovo asse viario al posto dell’attuale sentiero brecciato. Per costruire la nuova strada l’amministrazione comunale ha dovuto procedere con l’esproprio di alcune frazioni di terreno, ovvero una parte del vivaio, una parte del terreno usato come parcheggio o rimessaggio per camper e caravan e una parte su un tratto di lungofiume dove il sentiero in realtà è già tracciato ed esce in corrispondenza del Sea River. La zona, infatti, da decenni soffre particolarmente la congestione del traffico nelle ore di punta a causa degli spostamenti da e verso il capoluogo provenienti da Villa Raspa e Santa Teresa di Spoltore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assessore Albore Mascia sui lavori per la bretella in via Valle Roveto: "Problemi di natura tecnica, ma il cantiere sta per ripartire"

IlPescara è in caricamento