rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Politica

L'assessore Albore Mascia incontra i consiglieri del M5s per parlare di progetti e proposte di mobilità urbana

L'ex sindaco di Pescara ed attuale assessore ha incontrato i consiglieri pentastellati per discutere di alcuni progetti e idee sulla mobilità cittadina del gruppo d'opposizione

Un confronto aperto sui progetti già in fase di attuazione e su quelli proposti per il futuro, riguardanti la mobilità urbana a Pescara, tema particolarmente critico ed importante soprattutto nella fase 2 del Coronavirus, dove sistemi e filosofie di spostamento sono state completamente rivisitate a causa delle regole in vigore.

CNA SULLA MOBILITÀ URBANA NELLA FASE 2

L'assessore comunale Albore Mascia ha incontrato i consiglieri del M5s Erika Alessandrini, Giampiero Lettere, Massimo Di Renzo e Paolo Sola con i quali ha condiviso progetti ed iniziative che riguarderanno la nostra città, inserendo il trasporto pubblico in un nuovo contesto, accantonando per ora car sharing e car pooling, e puntando sulla mobilità individuale leggera con incentivi per l'uso e l'acquisto di biciclette, monopattini elettrici oltre a ridisegnare anche i tempi degli spostamenti dei cittadini residenti e dei non residenti.

"Abbiamo già avviato interlocuzioni con gli istituti scolastici e con i mobility manager di strutture pubbliche e private per verificare le possibilità di una diversificazione degli orari di entrata e di uscita dalle sedi di lavoro" rileva l'assessore. Questo mentre si lavora su alcune opportunità come gli ecomobility point che rappresentano una sorta di evoluzione del bike park e allargano il servizio agli strumenti di micromobilità, offrendo anche servizi di wifi pubblico".

Fra i progetti già in attuazione del M5s, anche quello delle "case avanzate" per le biciclette con cinque postazioni fra via d'Annunzio e la zona compresa tra Corso Vittorio Emanuele e via Caduti del Forte. Il Governo, ricorda poi Albore Mascia, nel decreto Rilancio ha anche inserito bonus per l'acquisto di biciclette e monopattini.

Resta il nodo della Strada Parco e del progetto per il filobus sul quale da parte dell'opposizione arrivano proposte di cambiamento: l'ipotesi, contenuta già nel programma elettorale del Movimento 5 Stelle, è quella di un tracciato alternativo. Ma c'è, a riguardo, una richiesta arrivata dal Ministero che vuole in tempi brevi una risposta definitiva sul percorso, mentre si attende ancora che Tua completi la sistemazione di messa in sicurezza delle opere realizzate finora

L'assessore intanto ha fatto sapere che sono in arrivo mezzi elettrici da 12 metri che saranno presto acquistati e che potranno essere sfruttati anche sulla strada parco nella sede originariamente concepita per il filobus.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assessore Albore Mascia incontra i consiglieri del M5s per parlare di progetti e proposte di mobilità urbana

IlPescara è in caricamento