rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Politica

Un albero per ogni bimbo mai nato, movimenti civici e Coalizione Civica attaccano la mozione di Scurti

Secondo diverse associazioni e movimenti cittadini, fra cui Coalizione Civica, si tratta di una strumentalizzazione a fini politici ed ideologici della legge 10/2013

Una strumentalizzazione grave ed inaccettabile quella della mozione del consigliere Scurti, approvata dal consiglio comunale sulla piantumazione di un albero per ogni bimbo mai nato. Anche Coalizione Civica e diverse associazioni e movimenti cittadini criticano la mozione parlando di un atto puramente politico ed ideologico gravissimo, riguardante la legge 10/2013 che prevede la piantumazione di un albero per ogni bambino nato nei comuni con più di 15 mila abitanti.

Pescara ha sicuramente bisogno di più alberi, ma soprattutto di adeguata manutenzione di quelli esistenti, e tutto ciò non può essere mascherato strumentalizzando l'esperienza delle donne che compiono una scelta dolorosa, senza il rispetto di tutte e di tutti. Pescara non ha bisogno di amministratori che usino sofferenze private per scalate pubbliche, Pescara non ha bisogno di battaglie contro l'interruzione di gravidanza travestite da altro. Le scelte femminili dovrebbero essere sostenute e garantite piuttosto senza colpevolizzazioni, con più medici non obiettori di coscienza che pratichino un atto sanitario sicuro, difendendo un diritto imprescindibile conquistato dalle donne.

Secondo le associazioni, è evidente nella mozione la doppia morale "di chi mette pesi sui soggetti con maggiori difficoltà sociali contingenti e copre spregevolmente i crimini di uomini e donne che approfittano di una posizione di potere per considerarsi al di sopra di ogni rispetto per l'umanità di ciascuna/o".

UN ALBERO PER OGNI BIMBO MAI NATO: APPROVATA LA MOZIONE

Per questo, le associazioni auspicano che i consiglieri si occupino della vita delle bambine e bambini vittime di povertà e di piantumare un albero per ogni creatura (già nata) che ha trovato la morte nel Mediterraneo.

A firmare il documento:

Coalizione Civica per Pescara,, Coordinamento Donne della Cgil, , UdiPescara, La Formica Viola, Mazì Pescara, Jonathan - diritti in Movimento,, Arcigay Sylvia Rivera - Chieti, Cgil Pescara, Miladonnaambiente, Galina caminante, Italia Nostra sezione Lucia Gorgoni,, Centro di cultura delle donne Margaret Fuller, Associazione MagLab, Associazione Deposito dei Segni, Associazione Arterie Teatro

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un albero per ogni bimbo mai nato, movimenti civici e Coalizione Civica attaccano la mozione di Scurti

IlPescara è in caricamento