rotate-mobile
Politica

La Regione stanzia altri 750 mila euro per l'acquisto dei tamponi rapidi

La giunta regionale ha approvato una variazione di bilancio in favore dell'agenzia di protezione civile

La giunta regionale abruzzese, guidata dal presindente Marco Marsilio, ha approvato una variazione di bilancio allo scopo di stanziare 750 mila euro in favore dell'agenzia di protezione civile per l'acquisto di tamponi rapidi.
Il fine è quello di continuare la campagna di screening di massa per contrastare la diffusione del Covid, nell'ambito di un progetto da oltre 1,1 milioni di euro.

L'approvazione della giunta avviene nell'ambito dell'accordo sottoscritto a luglio con i sindacati di categoria per il riconoscimento dell'eccezionale attività svolta dagli operatori del servizio sanitario regionale dell'Abruzzo nella gestione dell'emergenza epidemiologica, ha condiviso l'esigenza di riconoscere un compenso temporaneo e straordinario finalizzato a remunerare il disagio, il rischio biologico e l'eccezionale sforzo cui sono sottoposti gli operatori del servizio sanitario regionale nella gestione dell'emergenza coronavirus, in relazione alla loro esposizione al rischio di contagio della malattia.

Restando in materia sanitaria la giunta, su proposta dell'assessore Nicoletta Verì, ha ripartito così, tra le Asl regionali, le risorse disponibili già stanziate sulla base della popolazione residente in ciascuna di esse al primo gennaio 2019 per un totale di 500mila euro:

  • Asl Avezzano Sulmona L'Aquila 113.996,48; 
  • Asl Lanciano Vasto Chieti 146.993,70;
  • Asl Pescara 121.574,36;
  • Asl Teramo 117.435,46.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione stanzia altri 750 mila euro per l'acquisto dei tamponi rapidi

IlPescara è in caricamento