rotate-mobile
Politica Marina Nord / Via Giacomo Leopardi

Acque di balneazione, Stella: “Riportare la classificazione corretta su via Leopardi”

La consigliera regionale del M5S interviene dopo la delibera di giunta n. 289: "I problemi riguardanti la qualità delle acque non sono stati affatto risolti. Gli errori della scorsa stagione non devono ripetersi"

Sulla qualità delle acque di balneazione, la consigliera regionale del M5S Barbara Stella parla della zona antistante via Leopardi e lancia un monito: “Gli errori della scorsa stagione non devono ripetersi anche quest'anno”.

Sotto la lente d'ingrandimento finisce la delibera di giunta n. 289, con cui vengono definiti i criteri per determinare il divieto di balneazione e la relativa gestione delle acque del nostro litorale:

“Analizzando la delibera - dice Stella - salta subito all’occhio che i problemi riguardanti la qualità delle acque non sono stati affatto risolti, ma permangono tuttora; tuttavia la Regione e gli uffici tecnici di supporto non hanno perso l’abitudine a utilizzare degli articolati stratagemmi per aggirare la ratio della normativa europea”.

L'esponente pentastellata fa poi notare che “anche quest’anno permane la classificazione “n.c.” delle acque di Pescara, nella zona antistante via Leopardi, come anche lo scorso anno, ignorando totalmente la classificazione ereditata dagli anni precedenti e, soprattutto, facendo finta di niente di fronte ad acque di balneazione che ogni anno risultano spesso non balneabili”. Pertanto, Stella invita la giunta Marsilio “a correggere questo errore evidente e riportare la classificazione corretta su via Leopardi a Pescara”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acque di balneazione, Stella: “Riportare la classificazione corretta su via Leopardi”

IlPescara è in caricamento