Politica

Acerbo di Rifondazione attacca la giunta Marsilio: "Con il bilancio regionale un marchettone leghista"

Il segretario nazionale di Rifondazione ed ex consigliere regionale pungola la giunta regionale sulla questione dei comuni che riceveranno fondi

Duro attacco del segretario nazionale di Rifondazione Comunista ed ex consigliere regionale Maurizio Acerbo alla giunta Marsilio ed alla Lega, in merito al bilancio regionale appena approvato. Secondo Acerbo, non vi sarebbe alcun cambiamento rispetto al passato e all'amministrazione D'Alfonso, con moltissimi comuni penalizzati che non riceveranno contributi, mentre per gli altri non ci saranno bandi e criteri d'assegnazione trasparenti:

Nel 2015 avevamo giustamente criticato D'Alfonso ma evidentemente il vizio è bipartisan. La differenza è che D'Alfonso si era confezionato una delibera ad hoc, in questo caso è il consiglio stesso a distribuire.

Meno di un centinaio di comuni su 305 ricevono un contributo che va dai 20.000 ai 100.000 in assenza di bandi e criteri di selezione che non siano la conoscenza di qualche consigliere o assessore. 
Siamo di fronte alla peggior politica. quella clientelare che occupa la cosa pubblica per farne un uso privato.  
I sindaci e le giunte non ricevono i fondi per capacità progettuale  o per esigenze della popolazione ma in quanto elargizione feudalein cambio di supporto politico. C'è da domandarsi dove fosse l'opposizione di centrosinistra e M5S.

MARSILIO SUI PRIMI MESI DI GOVERNO ALLA REGIONE

Secondo il segretario, che prosegue:

"La nuova maggioranza di centrodestra con presidente di Fratelli d'Italia e fortissimo ruolo della Lega si segnala per un emendamento- marchettone distribuendo qualche milione di euro di contributi a una lista di comuni amici senza alcun bando"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acerbo di Rifondazione attacca la giunta Marsilio: "Con il bilancio regionale un marchettone leghista"

IlPescara è in caricamento