rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Politica San Donato / Via Tirino

Accordo vicino per un secondo hub vaccinale al Palafiere di via Tirino

L’amministrazione è a lavoro per avere un secondo hub vaccinale a Pescara: sempre più vicino il via libera al Palafiere di via Tirino

Palafiere di via Tirino, (possibile) atto secondo. La struttura, infatti, come noto ha già ospitato il polo vaccinale comunale, e oggi il sindaco Carlo Masci ha parlato con l’imprenditore Franco Danelli, proprietario dell'immobile, per discutere sulla possibilità di utilizzare lo spazio al primo piano, destinandolo a centro per l’immunoprofilassi anti-Covid. I locali in questione, che hanno una dimensione compresa tra i 1000 e i 1500 metri quadrati, sono infatti idonei all’accoglienza dell’utenza e logisticamente si presentano adeguati per l’allestimento delle linee di somministrazione dei vaccini. L’iniziativa è stata assunta in risposta alle richieste della Asl di Pescara.

Danelli, fanno sapere dal Comune, ha mostrato una "importante disponibilità" e tutto, dunque, fa presupporre che nelle prossime ore possa essere definito un accordo: "Sono molto fiducioso che si possa procedere in tempi strettissimi – ha detto Masci – e ringrazio Franco Danelli per la disponibilità e per il senso di appartenenza alla nostra comunità, che ha sempre espresso attraverso azioni concrete. Se è possibile dobbiamo evitare di occupare le palestre scolastiche, anche se queste possono risultare utili all’occorrenza perché, non dimentichiamolo, viviamo una fase di emergenza. La soluzione delle scuole deve essere l’extrema ratio".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accordo vicino per un secondo hub vaccinale al Palafiere di via Tirino

IlPescara è in caricamento