menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accampamenti nelle aree verdi, la situazione verrà portata al comitato prefettizio

Il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, interviene sulla spinosa questione di queste ultime ore e annuncia: "A breve una riunione con le associazioni che operano in rete con l'assessorato alle Politiche sociali del Comune"

“Da giorni sgomberiamo aree verdi in centro dove si accampano decine di persone senza fissa dimora, che una volta liberati i luoghi del bivacco sono pronte a rioccuparli con nuove suppellettili e materassi. Un braccio di ferro che i Servizi anti Degrado e Sicurezza Ambientale della Polizia Municipale insieme con gli operatori di Attiva portano avanti ormai da diverso tempo per restituire decoro alla città: solo nell'ultima settimana gli sgomberi effettuati sono stati cinque, due hanno interessato i giardinetti vicini ai terminal, gli altri la rotatoria di via Michelangelo e l'ultimo, giovedì mattina, i giardinetti di piazza primo Maggio. A queste si aggiungono segnalazioni di persone che non solo frugano, ma dormono nelle isole ecologiche, aree su cui ho richiesto maggiore controllo, e anche in altre aree verdi su cui stiamo intervenendo con il Verde Pubblico cercando di diradare la vegetazione in modo di scoraggiare i bivacchi, perché queste persone, in massima parte straniere, si nascondono per poter passare inosservati”.

Il sindaco Marco Alessandrini interviene con una nota sulla spinosa questione di queste ultime ore e annuncia: “Porteremo la questione al prossimo tavolo del Comitato di ordine e sicurezza pubblica. E' anche un problema di ordine sociale, perché malgrado sia operativa e rispondente una preziosa rete di interventi che unisce il Comune, assessorato alle Politiche sociali, con Caritas e tutte le altre associazioni che conoscono e da sempre agiscono su questo fronte, parliamo di persone senza fissa dimora, che non vogliono frequentare i centri di accoglienza dove potrebbero essere ricoverati per la notte, come accade d'inverno e come è possibile sempre”. 

A tal fine, Alessandrini ha chiesto all'assessore Giuliano Diodati di convocare le associazioni sul problema specifico, per condividere idee e proposte di interventi; a giorni sarà fissato un incontro che consoliderà e fisserà ancora meglio la task force per monitorare la situazione in città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento