menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'annuncio di Marsilio: "A breve firmerò l'ordinanza per la zona rossa in Abruzzo". La decisione sulle scuole

Ad annunciarlo è il presidente della giunta regionale abruzzese, Marco Marsilio, che ha parlato ai microfoni dei giornalisti dopo la visita nell'ospedale di Sulmona

«Firmerò a breve l'ordinanza per l'istituzione della zona rossa in Abruzzo».
Ad annunciarlo è il presidente della giunta regionale abruzzese, Marco Marsilio, che ha parlato ai microfoni dei giornalisti dopo la visita nell'ospedale di Sulmona.

La firma dell'ordinanza è prevista nella serata di oggi, lunedì 16 novembre.

«Per quanto riguarda l'ordinanza», spiega Marsilio, «abbiamo fatto una serie di doverose consultazioni con tutti: parti sociali, politiche, sindacali, i sindaci, i presidenti di Provincia, le associazioni di categoria, i prefetti, il mondo della scuola. Insomma ci siamo consultati con tutti. Abbiamo assunto la decisione di firmare un'ordinanza che applica alla regione Abruzzo la discplina contenuta nell'articolo 3 del Dpcm ovvero quella delle cosiddette regioni rosse e non di più».

Poi il presidente della giunta regionale fa il punto sulla scuola: «C'è stata una discussione molto ampia come è giusto che sia, ma abbiamo ritenuto, e siamo tutti d'accordo nella giunta e nella maggioranza, di non poter accogliere, neanche volendolo fare, quindi al di là del merito, pur essendo un argomento molto divisivo, le richieste del nostro Cts (comitato tecnico scientifico) di chiudere le scuole di ogni ordine e grado. L'attuale disciplina di legge non consentirebbe alle famiglie di affrontare il problema dei bambini dentro casa. Tenendo aperte le attività e senza congedi parentali e bonus baby sitter il peso che graverebbe sulle famiglie sarebbe insostenibile».

Dalla giornata di mercoledì 18 novembre entrerà in vigore la disciplina delle regioni rosse «nell'ottica di dare respiro agli ospedali».
Dunque scuole aperte fino alla prima media come previsto dal Dpcm Conte. Marsilio spiega anche di aver ricevuto l'ok da parte del ministro della Sanità Roberto Speranza e che la decisione di istituire la zona anticipa di due giorni quella che avrebbe preso il governo venerdì prossimo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento