rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Politica

Coronavirus, Marsilio: "Se l'Abruzzo non sarà giallo le altre regioni dovrebbero stare ai domiciliari"

Marsilio ritiene che l'unica possibilità per la nostra regione sia quella di tornare in zona gialla dal 7 gennaio

Il presidente della giunta regionale, Marco Marsilio, torna a commentare il confronto in corso con il governo riguardo al ritorno della divisione in fasce dell'Italia a partire dal 7 gennaio.
«Se l'Abruzzo non sarà giallo le altre regioni dovrebbero stare ai domiciliari», dichiara Marsilio come riferisce l'agenzia Dire a margine della visita fatta oggi al Pala Dean Martin di Montesilvano.

«Scherzi a parte, noi siamo pronti per ripartire», aggiunge il presidente della giunta regionale, «reinventare le regole ogni 10-15 giorni, è questa la posizione che ho tenuto ieri notte con il Governo, crea confusione e non permette alle aziende di poter programmare il proprio futuro e quando si parla di economia, si parla di un elemento troppo più importante da sottovalutare. Spero che il Governo abbia un po' di ragionevolezza e ascolti quanto ci siamo detti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Marsilio: "Se l'Abruzzo non sarà giallo le altre regioni dovrebbero stare ai domiciliari"

IlPescara è in caricamento