rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Politica

In Abruzzo arriva la telemedicina per i pazienti diabetici e autistici durante l'emergenza Coronavirus

Lo ha fatto sapere l'assessore Verì aggiungendo che in questo modo, con la firma delle relative delibere, sarà possibile garantire continuità di trattamento per questo tipo di patologie

Parte la telemedicina per i pazienti diabetici ed affetti da disturbi dello spettro autistico in Abruzzo. Lo ha fatto sapere l'assessore regionale Verì, intervenuto in merito alle delibere che saranno firmate a breve dal presidente Marsilio e che stabiliscono modalità d'accesso ed adeguamenti dei servizi sanitari di televisita, telesalute, telemonitoraggio, teleassistenza durante l'emergenza Coronavirus.

In questo modo, spiega l'assessore, i pazienti saranno seguiti costantemente evitando pericolosi stop alle terapie e visite mediche. Una continuità assistenziale che sarà garantita grazie alle nuove tecnologie. Per i diabetici, con la sospensione delle attività ambulatoriali non urgenti, il sistema di consulenza e visita ambulatoriale da remoto si applica sia alle prime visite che per coloro che hanno già una visita prenotata ma non possono accedere alle strutture.

Lo stesso vale per la terapia dei disturbi dello spettro acustico, con un’attività di tipo proattivo aperta anche ai familiari dei pazienti, che permette di riavviare i percorsi psicoeducativi interrotti a causa della pandemia. Gli interventi da remoto devono includere il monitoraggio delle condizioni di salute, il proseguimento delle attività avviate rimodulandole in modalità telematica, nonché il supporto ai caregiver per la strutturazione della giornata, indicando le attività opportune e le risorse a disposizione.

Grazie ad un collegamento video, il paziente interagirà con il medico specialista che potrà anche prescrivere farmaci o terapie. Il il telemonitoraggio saranno forniti e seguiti i dati clinici in tempo reale del paziente, ed infine con la telesalute medico e paziente hanno entrambi un ruolo attivo, rispettivamente nella presa in carico e nell’autocura. In questo ambito è prevista anche la partecipazione dei caregiver familiari.

Tutti gli ambulatori saranno dotati degli strumenti informatici necessari per l'erogazione del servizio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Abruzzo arriva la telemedicina per i pazienti diabetici e autistici durante l'emergenza Coronavirus

IlPescara è in caricamento