menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abbonamenti gratuiti: Fiorilli "Solo a chi ne ha bisogno", interrogazione di Blasioli

Il vicesindaco Fiorilli ha fatto sapere che il Comune ha consegnato le prime dieci tessere gratuite della Gtm destinate alle persone indigenti, dopo la sospensione temporanea dell servizio per effettuare maggiori controlli sulle richieste. Blasioli (Pd) ha inviato un'interrogazione sull'argomento

Il vicesindaco di Pescara Fiorilli ha fatto sapere che il Comune ha già inviato ai destinatari dieci tessere gratuite per il trasporto pubblico della Gtm in città, erogate a persone particolarmente bisognose.

L'amministrazione comunale, nei giorni scorsi, aveva deciso di sospendere temporaneamente il servizio per effettuare maggiori controlli sulle richieste pervenute, in modo da consegnare le tessere solo a chi ne ha davvero bisogno, stanando quindi i "furbi".

Nelle prossime settimane, Fiorilli ha garantito che verranno gradualmente consegnate tutte le altre tessere da destinare alle persone che risulteranno idonee.

Blasioli, del PD, ha invece inviato un'interrogazione, assieme al consigliere di Rifondazione Acerbo, per chiedere delucidazioni in merito a questa vicenda:

"PREMESSO CHE da alcuni anni l'Amministrazione Comunale di Pescara inserisce all'interno del contratto di servizio con la GTM la messa a disposizione da parte della Gestione Trasporti metropolitani, di un numero di 100 abbonamenti gratuiti che poi il servizio sociale del Comune distribuisce ai soggetti indigenti sulla base delle condizioni di reddito e disagio sociale;

PREMESSO CHE apprendiamo dai quotidiani locali, da una dichiarazione dell'Ass. alla Mobilità, che questi abbonamenti gratuiti non verranno più distribuiti e che questa fornitura di abbonamenti non sarebbe stata neanche inserita nel nuovo contratto di servizio con la GTM;

CONSIDERATO CHE: non può trovare giustificazione alcuna il blocco della distribuzione degli abbonamenti ai soggetti bisognosi con la necessità di rivedere le vecchie procedure di individuazione dei beneficiari;

si chiede di conoscere dal Sindaco e dall'Assessore al Sociale e dall'Assessore alla Mobilità quanto segue:

1. Se e quali iniziative intende adottare per ripristinare nuovamente la distribuzione di abbonamenti per il trasporto pubblico locale ai cittadini bisognosi e indigenti del Comune di Pescara;
2. Quali sono i tempi per ripristinare questo servizio;
3. Se e quali iniziative intende prendere per regolare al meglio i criteri e le regole per la individuazione dei cittadini bisognosi cui affidare gli abbonamenti per il trasporto pubblico locale.""

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pescara usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento