rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Politica

Altri 600 mila euro a fondo perduto messi a disposizione dalla Regione per gli asili nido chiusi durante il lockdown

Lo ha fatto sapere l'assessore regionale Pietro Quaresimale. I fondi sono destinati alle strutture rimaste chiuse durante i mesi delle restrizioni per il Covid

La Regione Abruzzo ha messo a disposizione altri 600 mila euro a fondo perduto, destinati ai ristori per gli asili nido rimasti chiusi a causa delle restrizioni da pandemia nel 2020. Lo ha fatto sapere l'assessore regionale Pietro Quaresimale, aggiungendo che il bando per l'accesso ai contributi è stato riaperto dopo la pubblicazione del mese di aprile avendo, allora, utilizzato tutte le risorse disponibili. La giunta ha dunque stanziato la cifra lasciando gli stessi termini del primo avviso:

"La Giunta regionale ha dato il suo via libera, da qui la decisione di riaprire i termini per quelle strutture dell’infanzia che non hanno avuto modo di presentare domanda o se lo hanno fatto sono incappate in qualche errore procedurale non sanabile che non ha permesso di accedere ai finanziamenti.

La riapertura dell’avviso non modifica i requisiti per accedere al finanziamento, per cui le strutture che rispondono potranno ottenere un contributo massimo di 150 euro per ogni bambino iscritto alla struttura alla data del 29 febbraio 2020”. Possono presentare la richiesta di contributo le scuole dell’infanzia paritarie, i nidi e i micronidi, le sezioni primavera, i servizi integrativi che non hanno presentato domanda ammessa a finanziamento in riferimento al primo avviso pubblicato lo scorso aprile."

Per partecipare c'è tempo fino alle 14 del 3 dicembre, e le domande vanno inviate alla casella di posta elettronica certificata dpg021@pec.regione.abruzzo.it.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altri 600 mila euro a fondo perduto messi a disposizione dalla Regione per gli asili nido chiusi durante il lockdown

IlPescara è in caricamento