menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalla Regione 300 mila euro a fondo perduto per i centri diurni per disabilità non accreditati

Il consigliere regionale Pd Pietrucci annuncia lo stanziamento dei fondi per i centri diurni, non convenzionati, che trattano pazienti con disabilità

Arrivano 300 mila euro a fondo perduto, stanziati dalla Regione, per i centri diurni non accreditati che si occupano di disabilità. Lo ha fatto sapere il consigliere regionale Pietrucci, che ha riportato l'annuncio dell'assessore Liris durante la seconda commissione del consiglio.

Il consigliere sottolinea come sia fondamentale dare un sostegno a queste strutture, che hanno avuto un primo contributo grazie a un suo emendamento nel Cura Abruzzo 2, mentre con un secondo emendamento a firma anche del consigliere Di Benedetto sono andato altri 190 mila euro. Pietrucci poi attacca la Lega e ringrazia l'assessore Liris per aver dimostrato una sensibilità che invece non sarebbe stata mostrata dall'ex assessore Fioretti:

"In tutto questo tempo non hanno mosso un dito, ne' trovato un centesimo, ne' dimostrato un briciolo di sensibilita' umana e istituzionale verso un vero e proprio dramma che con l'emergenza Covid si e' caricato di ulteriore dolore e difficolta' per tanti disabili e per le loro famiglie.

Chiedo all'assessore Pietro Quaresimale (Lega), che da poco e' entrato in carica- conclude- di organizzare subito un confronto con le associazioni interessate per condividere un percorso di riconoscimento delle loro attivita' e di accreditamento delle loro strutture, in modo da dare stabilita' e serenita' al loro lavoro, superando l'incertezza terribile in cui finora hanno operato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento