Politica

Il 2013 secondo il Movimento a Cinque Stelle Abruzzo, attacco a Pagano

Il Movimento a 5 Stelle Abruzzo commenta l'inizio del 2013, l'imminente tornata elettorale ed attacca il Presidente Pagano dopo le sue dichiarazioni sul movimento in Abruzzo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPescara

Il 2013 sarà l'anno della riscossa dei cittadini, di tutto coloro che si riapproprieranno delle istituzioni (a cominciare dal Parlamento) per cacciare definitivamente i responsabili della rovina del nostro paese.

Nell'anno che verrà ci auguriamo di non vedere più pagliacciate come le primarie del PD, dove i candidati non avevano neanche uno spazio sul web dove presentarsi (in base a cosa si è votato???), dove i più votati sono stati i soliti noti (burocrati di partito), dove il 10% dei candidati scelti dal segretario equivale in realtà a quasi la metà degli eletti (alla faccia del ricambio...), dove un partito che prende svariati milioni di finanziamenti contro la volontà popolare (che aveva abolito il finanziamento ai partiti) ha il coraggio di chiedere soldi ai cittadini per votare.

Nell'anno che verrà ci auguriamo di non vedere più la nostra Regione e i nostri Comuni sventrati e stuprati a causa di politici incapaci (nella migliore delle ipotesi), ignoranti delle materie delle quali dovrebbero trattare e spinti solo da logiche partitiche anche contro gli interessi della collettività.
Nell'anno che verrà ci auguriamo di non vedere più politici collezionisti di poltrone, indagati, finanziati da imprenditori che poi gestiscono servizi per i cittadini.
Nell'anno che verrà vorremmo vedere rispettata la volontà popolare espressa nei referendum, e non politicanti da strapazzo che tentano in tutti i modi di aggirare le decisioni dei cittadini per favorire amici e imprenditori compiacenti.

E infine nell'anno che verrà vorremmo regalare un paio di occhiali al Presidente Pagano, il quale avrebbe dichiarato recentemente che i grillini in Regione non esistono: ci auguriamo che con gli occhiali il Presidente riesca a vedere le migliaia di abruzzesi che ci supportano e che ci mostrano fiducia continuamente.

Gli occhiali potrebbero servire anche a leggere le migliaia di firme sulla corretta gestione dei rifiuti che gli abbiamo consegnato mesi fa, e che giacciono in qualche cassetto del suo ufficio invece di essere portate in discussione in consiglio regionale. E infine con gli occhiali Pagano potrebbe studiare più agevolmente la materia importantissima del trattamento dei rifiuti, considerata la sua dichiarata (a noi) completa ignoranza in materia: vede caro Pagano, la seconda carica della Regione non dovrebbe confessare pubblicamente di non sapere nulla del trattamento dei rifiuti, altrimenti ci dovrebbe spiegare che cosa ci sta a fare su quella poltrona in rappresentanza di tutti gli abruzzesi.

Loro non si arrenderanno mai, noi neppure.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 2013 secondo il Movimento a Cinque Stelle Abruzzo, attacco a Pagano

IlPescara è in caricamento