Giovedì, 13 Maggio 2021
Partner

Caduta dei capelli in estate: scopri se si tratta di stagionalità o altro

I raggi solari stressano la chioma, indebolendola. Meglio tenere la situazione sotto controllo

Finalmente è arrivata l’estate, tanto attesa dalla maggior parte delle persone quanto “temuta” dalle chiome!

È normale, infatti, che durante la bella stagione i capelli vengano sottoposti ad uno stress superiore rispetto al resto dell’anno: la maggiore esposizione ai raggi solari, al cloro delle piscine e alla salsedine, li porta a diventare più fragili, opachi, secchi e suscettibili a spezzarsi.

Ovviamente, anche il cuoio capelluto viene coinvolto da questo fenomeno, subendo un notevole stress ossidativo.

A completare il quadro, molto spesso si nota anche l’aumento della caduta dei capelli.

Certo, non bisogna farsi prendere dal panico, solitamente questa condizione è stagionale e i capelli caduti verranno sostituiti dai capelli sani che i follicoli hanno già creato, ma è anche vero che questa potrebbe essere l’avvisaglia di un problema già in atto, esasperato dalle sollecitazioni tipiche della stagione.

Per fugare ogni dubbio, è sempre meglio rivolgersi a professionisti del settore, quindi valutare come agire.

Presso i centri dell’Istituto Helvetico Sanders è possibile effettuare un’analisi gratuita per identificare scientificamente le cause che originano la problematica in atto, dopodiché si potrà decidere il percorso migliore.

Una soluzione potrebbe essere il recupero tramite l’esclusiva linea di trattamenti FISIO-COMPLEX, formulati con sostanze naturali al 100% e dermatologicamente testati.

L’efficacia di sostanze naturali come Serenoa Repens, Caffeina, Zinco e Pantenolo è dimostrata da studi universitari e di enti terzi che hanno provato a livello scientifico la connessione dell’utilizzo di queste soluzioni e il miglioramento della salute del cuoio capelluto e dei capelli.

Si tratta di sostanze naturali di nuova generazione, in formula liquida, da applicare direttamente sul cuoio capelluto. Questo permette di agire attivamente sul substrato cutaneo e di penetrare direttamente all’interno dell’unità pilo-sebacea.

Nei casi in cui ci si trovi di fronte a un caso di calvizie avanzato, si può ricorrere al  trapianto di capelli FUE, tra le migliori soluzioni per ritrovare una capigliatura naturale e permanente, nella maniera meno invasiva possibile. Viene eseguito, a supporto dell’intervento, il protocollo Istituto Helvetico Sanders SMART FUE (“Scalp Motorized Assisted Rational Transplantation”) che si differenzia per l’assistenza continuativa al paziente e lo studio condotto sulla casistica personale.

Prenota ora la tua analisi gratuita compilando il FORM o chiamando il numero verde 800 283838. Vuoi vedere quali risultati sono stati ottenuti? Guarda le TESTIMONIANZE dei clienti soddisfatti. Per maggiori informazioni, visita il SITO oppure trova il CENTRO più vicino a te.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caduta dei capelli in estate: scopri se si tratta di stagionalità o altro

IlPescara è in caricamento