Cosa fare in caso di targa auto consumata e cosa si rischia

Il Portale dell’Automobilista specifica che si definisce deteriorata una targa in cui non sono visibili tutti i dati

Se la targa auto è consumata, bisogna correre ai ripari e rendere leggibili nuovamente i dati del veicolo. Il Portale dell’Automobilista specifica che si definisce deteriorata una targa in cui non sono visibili tutti i dati.

Per evitare multe (da un minimo di 41,00 € ad un massimo di 168,00 €) e il fermo amministrativo dell’auto, è necessario mettersi in regola, anche se una delle due targhe (anteriore e posteriore) è leggibile: in tal caso, bisogna procedere alla re-immatricolazione del mezzo.

Come fare una nuova immatricolazione

Per procedere con la re-immatricolazione della propria auto, bisogna presentare richiesta tramite il modello TT2119, scaricabile presso il sito del Portale dell’Automobilista o nella sede della Motorizzazione civile. La domanda va poi presentata a uno degli sportelli telematici (Sta). La procedura ha dei costi consultabili nell’apposito tariffario

Documenti necessari

Per presentare la domanda per la re-immatricolazione dell’auto, bisogna allegare una serie di documenti:

  • Denuncia resa alle autorità di polizia o un'autocertificazione della stessa insieme alle eventuali targhe rimaste e alla carta di circolazione.
  • Attestazione di versamento sul c.c.p. 9001 intestato al Dipartimento Trasporti Terrestri.
  • Attestazione di versamento sul cc 4028 intestato al Dipartimento Trasporti Terrestri.
  • Attestazione di versamento sul cc 25202003 intestato all'Aci - Automobile Club d'Italia - Economato Generale - Servizio di Tesoreria, via Marsala, 8 – Roma 00185.
  • Attestazione di versamento sul cc 121012 intestato alla Sezione Tesoreria dello Stato di Viterbo di importo differente a seconda del veicolo interessato:

Verranno rilasciati contestualmente le nuove targhe, la nuova carta di circolazione e il nuovo certificato di proprietà.

Per ulteriori informazioni e dubbi, si può far riferimento alla motorizzazione civile, che si trova a Spoltore, in via Francia 3, telefono: 085/417721 - 085/4177221; fax 085/4153843.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo l'asse attrezzato, auto si ribalta e prende fuoco: tamponamento tra altre 4, ferite 6 persone [FOTO]

  • Bambina di 6 anni con il nervo ottico infiammato ha bisogno urgente di una risonanza, ma manca il saturimetro amagnetico

  • Gechi in casa: cosa fare e perché segnalarli al Wwf Abruzzo

  • Omicidio Jennifer Sterlecchini: annullata la condanna a 30 anni di carcere per Davide Troilo

  • Malore nel bagno di un autogrill sull’A14, muore un uomo

  • Buoni fruttiferi postali prescritti, donna di Pescara recupera 8 mila euro: la decisione dell'arbitro bancario finanziario

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento