Il maltempo porta freddo e neve sulle montagne abruzzesi: primi fiocchi sul Gran Sasso

Nevicate già sul Gran Sasso a partire dai 1400 metri, mentre la neve sta arrivando anche sulla Majella per via del calo delle temperature

Dopo un inizio di autunno mite e all'insegna della siccità, nelle ultime ore la situazione meteorologica in Abruzzo è radicalmente cambiata, grazie all'arrivo di correnti fredde e di un'area di bassa pressione che ha portato piogge e rovesci intensi lungo la costa e nelle zone collinari della regione, e nevicate che stanno interessando le montagne.

In particolare, sul Gran Sasso sia sul versante aquilano che su quello teramano si registrano precipitazioni nevose dai 1400 metri in su, con la coltre bianca che potrebbe superare il mezzo metro nella notte. Temperature rigide anhche sulla Majella con nevicate sull'altopiano delle Rocche, l'area della Majella fino ai monti del Parco Nazionale. Anche qui a quote medio alte (2000 metri) la coltre potrebbe raggiungere e superare i 50 cm.

Con l'ulteriore calo delle temperature previsto per le prossime ore, la quota neve potrebbe scendere fino a 1000 metri, mentre per domani è atteso un parziale miglioramento anche se i termometri resteranno su temperature relativamente basse o comunque in linea con le medie stagionali. Nessun disagio fino ad ora lungo le autostrade A24 (Roma-L'Aquila-Teramo) e A25 (Torano-Pescara), ma non è esclusa la possibilità di nevischio o pioggia mista a neve nei pressi del casello di Tornimparte (A24) e nel tratto da Pescina e Cocullo (A25).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Diego Armando Maradona e l'Abruzzo, ecco la foto con lo chef Quintino Marcella

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

Torna su
IlPescara è in caricamento