menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Come e dove richiedere un mutuo per gli under 30 a Pescara

Si tratta di un prestito finalizzato all’acquisto di un’abitazione e rivolto ai più giovani che non superano un’età massima di 30 o anche 35 anni

Il mutuo under 30, o 35, a Pescara è erogato da diverse banche che propongono questa forma di finanziamento agevolato, prevista dal Fondo di Garanzia per la prima casa, approvato con legge n 147, del 27 dicembre 2013. Come è facile immaginare, si tratta di un prestito finalizzato all’acquisto di un’abitazione e rivolto ai più giovani che non superano un’età massima di 30 o anche 35 anni.

Il mutuo per i giovani spetta solamente a chi non supera la soglia anagrafica, a coloro con contratto di lavoro atipico, giovani coppie, nuclei monogenitoriali con figli minorenni a carico e conduttori di case popolari e alloggi.

Agevolazioni

Tra le agevolazioni proposte nel mutuo under 30 troviamo l’applicazione dell’imposta di registro al 2%, imposte ipotecaria e catastale a 50 euro l’una. Se la transazione è soggetta a Iva, la riduzione al 4% e le altre imposte saranno pari a 200 euro.

In più, i più giovani non dovranno versare l’anticipo, solitamente del 20% del prezzo della casa, ma potranno ricevere il mutuo per l’intero valore o quasi (100% o 90%).

Come ottenere il mutuo under 30

Per ottenere il prestito è necessario compilare un questionario bancario, fornire i dati personali, quelli dell’abitazione, la composizione del nucleo familiare e il tipo di lavoro, il reddito netto e una descrizione del nuovo immobile.

La banca, in seguito, verificherà la fattibilità del prestito.

Documenti necessari  

I richiedenti devono presentare la copia del compromesso di vendita dell’immobile, il certificato di abitabilità, l’ultimo stipendio mensile nonché la copia dell’ultimo Cud o dichiarazione dei redditi (730)

Mutuo under 30 a Pescara

I mutui under 30/35 sono concessi da tutti i più noti istituti di credito. Conviene, quindi, fare un preventivo, anche online, per verificare i tassi e la fattibilità, e contattare in seguito la banca della propria città per avviare la pratica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento