menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Come scegliere il pediatra a Pescara: tutte le informazioni utili

Come scegliere il pediatra è un dilemma che attanaglia molti neogenitori. Ecco una guida per aiutarvi nella selezione del medico a Pescara

I neogenitori sanno che scegliere il pediatra per il proprio bambino è molto importante. Per poter effettuare la selezione, in molti a Pescara si affidano al passaparola, si informano sui medici che prestano servizio e se sono più o meno competenti. Il punto è che il pediatra è una figura di assistenza primaria, un medico di base di famiglia che segue gli assistiti dalla nascita fino ai 14 anni.

Attenzione però: il pediatra è obbligatorio fino ai 6 anni, dopo i genitori potranno decidere se tenerlo o sostituirlo con il medico di base di famiglia. 

Guida alla scelta del pediatra a Pescara

Nella nostra città ci sono diversi studi pediatrici dove portare i propri bambini. I nomi sono consultabili sul sito ufficiale dell’asl di Pescara. Oltre all’elenco delle figure che prestano servizio nel nostro territorio e nella provincia, è possibile conoscere gli indirizzi degli ambulatori e gli orari. Questi ultimi elementi sono cruciali, ma non fondamentali, per la scelta del pediatra. Infatti, se da una parte si ricerca il miglior medico in assoluto, dall’altra si deve fare i conti anche con la comodità di avere un dottore non troppo lontano da casa e che riceva negli orari migliori per la famiglia. 

Come richiedere pediatra asl: procedura e documenti 

Per l’assegnazione del pediatra, bisogna recarsi presso l’ufficio scelta e revoca del distretto sanitario di Pescara. Nel caso in cui si risieda in provincia, è necessario andare nel centro più vicino che serve il proprio Comune. 

I documenti da presentare per la scelta del pediatra sono: stato di famiglia, o autocertificazione, in cui risulti il nuovo nato e tessera sanitaria – o codice fiscale del neonato - rilasciata dall’Agenzia delle Entrate. 

Il funzionario chiederà al genitore quale pediatra scegliere, ammesso che sia libero, ovvero che abbia posti disponibili per nuovi inserimenti. In caso contrario, dovrà scegliere tra i medici disponibili che operano nel proprio distretto sanitario. In seguito sarà possibile cambiarlo, laddove ci siano altre figure con posti vacanti. 

In seguito verrà rilasciato il libretto sanitario del bambino, che attesta l’assegnazione del pediatra e sul quale quest'ultimo riporterà i dati e i risultati dei controlli di routine.  

Aperta la nuova sala operatoria di chirurgia pediatrica a Pescara

Pediatra a domicilio

Non tutti i pediatri garantiscono visite a domicilio. La maggior parte, infatti, chiede che l’assistito sia comunque condotto in ambulatorio. Nel caso in cui si ritiene opportuno avere un medico di riferimento che effettui accertamenti a casa, è consigliabile mettersi in contatto con un pediatra privato che svolga il suo operato anche fuori dall’ambulatorio. 

Scopri quali sono i migliori prodotti per bambini in vendita online

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento