rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Green Riviera Nord

Studenti, Wwf e Kiwanis Club Chieti - Pescara ripuliscono il Parco delle dune nella zona della Madonnina [FOTO]

Presente anche il sindaco Masci. I volontari e gli studenti dell'istituto De Sterlich di Chieti hanno raccolto rifiuti in plastica e di ogni genere accumulati sulla spiaggia

Una mattinata, nonostante la pioggia, trascorsa a ripulire dalla plastica e dai rifiuti di ogni genere la spiaggia del "Parco delle dune" nella zona della Madonnina. Protagonisti della giornata ecologica gli studenti dell'istituto De Sterlich di Chieti, i volontari del Wwf e del Kiwanis Club Chieti - Pescara. L'iniziativa si è tenuta ieri sabato 23 ottobre. Sono 24 i ragazzi che hanno partecipato e come spiega la presidente del Wwf Chieti Pescara purtroppo i risultati sono stati di rilievo, con una quindicina di sacchi con plastiche di ogni genere, bottiglie anche di vetro, lattine, persino un materasso e residui di fuochi artificiali:

Una dolorosa testimonianza di come noi esseri umani maltrattiamo l’ambiente. Ci consola però una constatazione: sono sempre più spesso i giovani a impegnarsi in prima persona e a chiederci di organizzare iniziative di pulizia e di sensibilizzazione e questo ci autorizza a sperare in un futuro migliore.  Anche nel caso della pulizia di quella che viene comunemente indicata a Pescara come “la spiaggia del fratino” la richiesta è partita dagli studenti che hanno insistito per confermare l’appuntamento a dispetto delle previsioni meteo poco confortanti.

Nicoletta Di Francesco ha poi voluto ringraziare il Comune di Pescara e in particolare l'assessore Isabella Del Trecco per la disponibilità mostrata e il sindaco Masci, che si è recato sul posto, oltre ai dipendenti di Ambiente Spa che hanno coordinato le attività di raccolta e smaltimento dei rifiuti:

"L'area ripulita è particolarmente vocata a ospitare il Fratino, il piccolo trampoliere che nidifica sulle coste abruzzesi: i dati raccolti nell’ambito del progetto “Salvafratino Abruzzo”, indetto da Area Marina Protetta “Torre del Cerrano” e dal Wwf Abruzzo testimoniano purtroppo che il litorale pescarese è stato negli ultimi anni poco utilizzato per la nidificazione. Le azioni di pulizia e di sensibilizzazione dei cittadini sono tese, appunto, a offrire nel Parco le condizioni migliori possibili nella speranza di invertire questa tendenza e di far tornare presto il Fratino a riprodursi anche nella “sua” spiaggia a Pescara "

Pescara - Il momento del raduno con i primi partecipanti-2

Pescara - A fine mattinata si raccolgono i sacchi-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti, Wwf e Kiwanis Club Chieti - Pescara ripuliscono il Parco delle dune nella zona della Madonnina [FOTO]

IlPescara è in caricamento