rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
mobilità Silvi marina

Inaugurata la velostazione di Silvi del progetto MoveTe per incentivare l'uso della bicicletta

Presenti fra gli altri il presidente della Regione Marsilio e l'assessore Quaresimale: "Fondamentale che i cittadini cambino abitudini utilizzando sempre più spesso biciclette e monopattini"

Inaugurata a Silvi la velostazione per le biciclette. Presente il presidente della Regione Marsilio, assieme all'assessore regionale Quaresimale. Si tratta di una delle prime infrastrutture di questo genere realizzate in Abruzzo, che si colloca nel progetto MoveTe promosso dall'Adsu di Teramo per incentivare i cittadini ad utilizzare la mobilità sostenibile.

L'obiettivo infatti è di ridurre nella cittadina costiera il traffico di veicoli a motore utilizzati anche per brevi e ricorrenti spostamenti, come quelli casa - lavoro e casa - scuola. MoveTe prevede poi una serie di iniziative con il coinvolgimento del Comune di Teramo in veste di capofila e, oltre alla società Tua, all’associazione Fiab, al consorzio Flag e ad un operatore privato, coinvolge i comuni di Martinsicuro, Alba Adriatica, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Pineto, Atri, Bellante, Mosciano Sant’Angelo Castellalto, Silvi e Tortoreto. Il bacino d'utenza complessivo è di 183 mila abitanti, e può vantare un cofinanziamento di 960 mila euro con la parte restante investita dagli enti locali e dalle aziende partner.

Marsilio ha dichiarato:

Si tratta di un progetto estremamente intelligente anche perché serve a mettere in sicurezza quelle biciclette il cui acquisto viene stimolato attraverso incentivi. Non a caso la Regione Abruzzo sta per pubblicare un avviso pubblico rivolto ai cittadini dei Comuni tra i 10 mila ed i 50 mila abitanti per favorire l’acquisto di bici tradizionali e bici elettriche attraverso un contributo pubblico. Tuttavia, chiedere a tutti di modificare le proprie abitudini e le modalità di spostamento senza offrire le infrastrutture necessarie per mettere in sicurezza questi mezzi, rappresenta una criticità.

In tutte le stazioni ferroviarie si punta ad avere dei parcheggi sicuri per le biciclette permettendo una mobilità leggera con il treno a tutti coloro che possono usufruirne evitando l'uso dell'automobile, riducendo così il traffico e le emissioni di Co2.

L’iniziativa non mira solo ad attenuare l’impatto ambientale ma ha anche una valenza importante riguardo al trasporto di studenti e lavoratori. C’è poi anche un risvolto turistico da non sottovalutare poiché molti visitatori della costa possono sfruttare le due ruote per recarsi nelle stazioni ferroviarie e raggiungere in treno, ad esempio, il capoluogo di provincia Teramo

MoveTe prevede anche incentivi economici con buoni mobilità per ciclisti, studenti e lavoratori paria  15 centesimi per ogni chilometro percorso in bici rilevato da un'apposita App ed un sistema installato gratuitamente sulle biciclette che rileverà anche eventuali furti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurata la velostazione di Silvi del progetto MoveTe per incentivare l'uso della bicicletta

IlPescara è in caricamento