rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
mobilità

Vaccini anti-Covid, le persone disabili e i loro caregiver avranno la precedenza

Soddisfazione è stata espressa da Claudio Ferrante, presidente dell’associazione Carrozzine Determinate, che parla di "un importante risultato in tema di programmazione vaccinale contro il coronavirus"

Per i vaccini anti-Covid, i disabili e i loro caregiver (cioè le persone che li assistono) avranno la precedenza. Soddisfazione è stata espressa da Claudio Ferrante, presidente dell’associazione Carrozzine Determinate, che parla di "un importante risultato in tema di programmazione vaccinale contro il coronavirus".

Ieri si è tenuto un incontro tra l’associazione e l’assessore regionale alla sanità Nicoletta Verì, che ha confermato la predisposizione di un piano di vaccinazione nella fase 2 che preveda una precedenza, insieme agli ultraottantenni, anche per le persone con disabilità, che in Abruzzo sono circa 80.000.

L’assessore ha inoltre promesso che con la prossima ordinanza regionale sarà prevista anche per il caregiver la possibilità di prenotarsi nel sistema informatico che verrà a breve predisposto dalla Regione: "Si è raggiunta così - afferma Ferrante - la piena tutela delle persone con disabilità. Ringraziamo l’assessore Verì per averci ascoltati e aver dato un importante segnale di civiltà che sicuramente verrà imitato da tutte le altre regioni italiane". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini anti-Covid, le persone disabili e i loro caregiver avranno la precedenza

IlPescara è in caricamento