rotate-mobile
mobilità

Treni regionali colmi di biciclette: ancora problemi per i ciclisti sui convogli abruzzesi

Sulla questione è tornato il coordinatore interregionale Fiab Odoardi che ha rischiato di essere respinto da tre treni consecutivi per mancanza di posti

Nuovo appello del coordinatore interregionale della Fiab Odoardi, alle istituzioni locali per risolvere la questione del trasporto combinato fra treno e bicicletta. Resta infatti il problema della mancanza di spazi e posti sui convogli regionali che spesso porta i passeggeri in attesa sulle banchine delle stazioni ad essere respinti da diversi treni consecutivi per eccesso di bici a bordo. Da tempo Odoardi segnala questo problema evidenziando come sia fondamentale poter offrire un servizio efficiente non solo ai pendolari e cittadini abruzzesi ma anche ai turisti attratti dalle campagne pubblicitarie.

Dal mondo dei social, che segnalo alla vs attenzione, giungono preoccupanti storie di disavventure simili, se non più drammatiche, come quelle di comitive spezzate e di famiglie divise, lasciate sulle banchine in attesa di treni successivi, magari anche quelli indisponibili.

Una mia amica mi ha confessato che lo scorso weekend un gruppo di tre famiglie, compresa la sua, sono andate in macchina a San Vito, invece che prendere il treno, manifestandomi il grande disappunto per l’esperienza mancata e il disagio per non aver potuto portare tutte le bici per percorrere la pista ciclabile della via verde della costa dei trabocchi.

Odoardi aveva chiesto anche un incontro con i vertici locali di Trenitalia e della Regione per discutere dell'argomento, sottolineando come un mancato riscontro dei servizi promessi nelle campagne pubblicitarie turistiche potrebbe avere un effetto dannoso per le attività turistiche locali.

Un boomerang che sta montando e che potrebbe risultare molto dannoso in termini di immagine oltre che di consenso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni regionali colmi di biciclette: ancora problemi per i ciclisti sui convogli abruzzesi

IlPescara è in caricamento