Giovedì, 21 Ottobre 2021
mobilità

Rastrelliere per le bici dalla riviera negli stabilimenti balneari, la contro replica della Fiab al sindaco Masci

Filippo Catania, presidente della Federazione italiana ambiente e bicicletta Pescara, risponde al primo cittadino

Il sindaco di Pescara, Carlo Masci, risponde polemicamente alla Fiab riguardo al tema di trasferire le rastrelliere della riviera all'interno degli stabilimenti balneari. 
E non si è fatta attendere la replica del presidente della Fiab, Filippo Catania.

Il primo cittadino aveva scritto: «Oggi l'ennesima inutile polemica, questa volta della Fiab. Cosa avrei detto di così scandaloso da meritare un attacco da parte dell'associazione degli amanti delle biciclette?».

Questo quanto scrive Catania a Masci: «Potrebbe mai chiamare "amanti delle automobili" coloro che usano quel mezzo visto che definisce "amanti delle biciclette" coloro che si muovono sulle due ruote? Perché sulle 2 ruote, come chi va sulle 4, non necessariamente si va solo al mare, anche d'estate. Riguardo alla "inutile plemica", come la definisce e che invece è una chiara semplice e fattibile proposta, vogliamo precisare che abbiamo sempre dichiarato e scritto che il nostro scopo è perseguire una vita migliore in città che passa anche attraverso le politiche della mobilità: la nostra “inutile polemica” mira a dare alla bicicletta la stessa dignità che le dà il Codice della Strada: relegare la questione del parcheggio delle bici dentro gli stabilimenti balneari è una opzione poco o per nulla aderente agli obiettivi che la sua amministrazione si è data con il Pums, approvato in gennaio. Avremmo avuto comunque piacere che lei rispondesse alle questioni che poniamo (non solo ora, ma da sempre) e che lo stesso Pums affronta vigorosamente e cioè: come combattere l'inquinamento alla luce delle indicazioni che vengono anche dal Governo nazionale, come favorire la sicurezza sulle strade e come perseguire gli obiettivi di riduzione del traffico motorizzato privato. Queste sono alcune delle questioni che ci interessano per il tema della mobilità delle quali parliamo regolarmente e serenamente con l'Assessore Albore Mascia, ma che sembrano indigeste al resto dell'amministrazione comunale».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rastrelliere per le bici dalla riviera negli stabilimenti balneari, la contro replica della Fiab al sindaco Masci

IlPescara è in caricamento