mobilità

Un lettore: "Perché opporsi ancora al passaggio del bus elettrico sulla strada parco?"

Il parere del cittadino: "Vista la situazione manifestamente grave, anche con riferimento all'aria che respiriamo tutti (comitati inclusi), prima o poi chi di dovere adotterà provvedimenti urgenti per attuare il progetto filoviario"

Un nostro lettore ci ha inviato questa riflessione a proposito del filobus sulla strada parco: "Sono un po' di giorni che, nel fronteggiare per una buona mezz'ora il traffico mattutino per percorrere appena cinque chilometri da Santa Filomena verso il centro, utilizzando, a giorni alterni, viale Bovio e la riviera, mi chiedo se in mezzo a quelle migliaia di automobilisti impantanati nello smog ci sia pure qualche appartenente ai comitati che, strenuamente, si oppongono al passaggio del famigerato bus elettrico ("inutile", "mastodontico", "apocalittico", "terrore dei pedoni" e tante altre cose orribili) lungo la strada parco".

Poi il cittadino aggiunge: "Vista la situazione manifestamente grave, anche con riferimento all'aria che respiriamo tutti (comitati inclusi), superando la rassegnazione del momento, mi convinco che prima o poi chi di dovere, coraggiosamente, adotterà provvedimenti urgenti per attuare sin da subito il progetto filoviario".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un lettore: "Perché opporsi ancora al passaggio del bus elettrico sulla strada parco?"
IlPescara è in caricamento