rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
mobilità

A Pescara la nuova flotta "azzurra": 500 monopattini, più sicuri e tecnologicamente avanzati

Nel fine settimana test-drive dei nuovi mezzi Helbiz alla Nave di Cascella, l'assessore Mascia: "vogliamo creare un sistema sostenibile che disincentivi sempre più l'uso delle auto"

Si rinnova la flotta dei monopattini Helbiz. A Pescara 500 sono stati già sostituiti con mezzi tecnologicamente più avanzati e sicuri, spiega la stessa azienda, e anche più semplici da guidare. Cosa che si potrà verificare nel weekend quando sarà possibile partecipare ai test drive che si terranno alla Nave di Cascella.

Batteria di maggior durata, gancio porta borse e porta cellulare sono le novità “accessorie” dei nuovi monopattini che sono anche dotati di indicatori luminosi di svolta fronte retro, al fine di garantire una maggiore sicurezza. Luci led sono state inserite anche sotto la pedana così da essere più facilmente individuabili, ma anche far capire il livello della batteria. Sempre in termini di sicurezza i nuovi mezzi hanno un parafango più robusto, il doppio freno e gli ammortizzatori anteriori. I nuovi mezzi sono inoltre equipaggiati con sistema Iot di nuova generazione inserito all’interno del monopattino, per una maggiore precisione nella localizzazione del gps, che aiuterà ad evitare i parcheggi in zone e in modalità non consentite.

Cambia anche l'estetica: i nuovi monopattini hanno proprio il colore della città: l'azzurro ed è l'esordio per il nuovo look. Il servizio di sharing sui nuovi mezzi è accessibile a chiunque scarichi e si registri nell’app gratuita Helbiz, disponibile per ios e android, senza variazioni nel prezzo. Si rinnova anche la collaborazione tra Telepass e Helbiz: sarà possibile continuare a noleggiare il monopattino e saldare il costo delle corse con Telepass Pay.

monopattini_mascia

Per l'assessore comunale Luigi Albore Mascia il proseguo di un'esperienza di successo dato che Pescara, unica città abruzzese ad offrire il servizio di sharing, è all'ottavo posto in Italia per mobilità condivisa. Un percorso, dichiara, “che contiamo di ampliare in tempi ragionevolmente brevi in modo da creare un sistema sostenibile che si integri e supporti il trasporto pubblico locale. L'idea è quella di ridimensionare sempre di più il ricorso all'automobile privata fornendo un servizio adeguato non solo alle esigenze dei pescaresi ma anche per chi arriva in città per ragioni di studio o di lavoro o per turismo”. Matteo Mammì, ceo di Helbiz, conferma che Pescara è una delle città più attrattive e dove, dunque, in tanti scelgono il monopattino. “La nostra mission – aggiunge Gabriele Benedetto, Ceo di Telepass, è facilitare la vita delle persone in movimento, attraverso una nuova esperienza di mobilità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Pescara la nuova flotta "azzurra": 500 monopattini, più sicuri e tecnologicamente avanzati

IlPescara è in caricamento