Giovedì, 21 Ottobre 2021
mobilità Montesilvano

Multimodal Hub Sharing per la mobilità sostenibile, Montesilvano vuole partecipare

La zona presa in considerazione è quella dei Grandi Alberghi. Cozzi: "Riqualificare spazi urbani da destinare a sistemi di interscambio modale, eco efficienti e sostenibili e in grado di garantire, in un'unica area, servizi di trasporto alternativi a energia rinnovabile"

Il Comune di Montesilvano ha scelto di partecipare al “Programma sperimentale Nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro”, approvato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Il progetto, sposato anche dai Comuni di Spoltore, Città Sant'Angelo, Francavilla al Mare e San Giovanni Teatino, prevede finanziamenti diretti ad incentivare iniziative di mobilità sostenibile su percorsi protetti e guidati per mezzo di car-pooling, car-sharing, piedibus, bike-pooling e bike-sharing.

La richiesta per il "Multimodal Hub Sharing" ammonta a € 571.560 distribuiti fra i cinque Comuni dell'area metropolitana pescarese. "Con questa iniziativa - fa sapere l'assessore Valter Cozzi - potremo riqualificare spazi urbani da destinare a sistemi di interscambio modale, eco efficienti e sostenibili e in grado di garantire, in un'unica area, servizi di trasporto alternativi a energia rinnovabile. La zona che abbiamo preso in considerazione per questo progetto sarà quella dei Grandi Alberghi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multimodal Hub Sharing per la mobilità sostenibile, Montesilvano vuole partecipare

IlPescara è in caricamento