menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Filovia Pescara-Montesilvano: D'Amico, "Entrerà in funzione"

Il primo tratto sarà attivo probabilmente già prima della fine dell'anno, con l'utilizzo di un mezzo elettrico-diesel nell'attesa di chiudere il contenzioso con la Philleas. Lo ha detto il presidente della Tua nel corso dell'audizione in Commissione svoltasi ieri pomeriggio

Il primo tratto della filovia Pescara-Montesilvano entrera' regolarmente in funzione, probabilmente gia' prima della fine dell'anno, con l'utilizzo di un mezzo elettrico-diesel nell'attesa di chiudere il contenzioso con la Philleas, la ditta aggiudicataria dei filobus fallita, e nelle more di definire il rapporto con la ditta Alpic, giunta seconda in gara. Nel frattempo ripartiranno le procedure per il completamento della filovia, con la realizzazione del braccio verso ovest-aeroporto, e verso sud-confine con Francavilla al Mare. Lo ha detto il presidente della Tua, il professor D'Amico, nel corso dell'audizione in Commissione svoltasi ieri pomeriggio.

"Una notizia per la quale esprimiamo soddisfazione, pronti a sostenere in ogni modo l'azione e gli sforzi del rettore", ha commentato il capogruppo di Forza Italia alla Regione Abruzzo Lorenzo Sospiri.

"La filovia va completata - ha sottolineato Sospiri - e non certo per un capriccio politico, ma perche' Pescara ha bisogno di un collegamento veloce e moderno capace di portare gli utenti a Montesilvano transitando su un asse riservato, ovvero un mezzo realmente competitivo rispetto al traffico privato, e sicuramente piu' efficiente degli autobus, costretti a transitare in mezzo al traffico, con i relativi rallentamenti. Per questo oltre 15 anni fa una classe politica lungimirante ha realizzato quel progetto, che ha permesso di recuperare e riqualificare l'ex tracciato ferroviario, conquistando finanziamenti importanti che erano e sono ancora oggi vincolati, cioe' erano destinati alla filovia, non ad altre opere, men che meno alla costruzione di un asse ciclopedonale a vantaggio di pochi residenti. I lavori del primo tratto, da Montesilvano a Pescara, sono ormai conclusi da due anni, fatti salvi alcuni dettagli come la riduzione dell'altezza dei marciapiedi in alcuni punti, per l'abbattimento delle barriere architettoniche, ma di fatto ci sono le pensiline, le linee elettriche, c'e' tutto".

Manca solo di vedere i filobus passare, "e questo per colpa dell'attuale classe politica dirigente, il Pd - attacca Sospiri - che continua a temporeggiare, non decide di mandare avanti i lavori, non decide neanche di annullare tutto, assumendosene le responsabilita' dinanzi alla Corte dei Conti, al Ministero e anche alla magistratura. E intanto la citta' attende, ci sono strade di Pescara che soffocano nello smog, come viale Bovio o via Nazionale Adriatica nord, ci sono opere realizzate che vanno in malora, abbandonate al degrado, anche nel tratto montesilvanese della filovia. Ora abbiamo piacevolmente scoperto che anche il rettore D'Amico, presidente della Tua, considera una priorita' la filovia di Pescara".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pescara usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento