menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il comitato civico #Spoltoreciclopedonale scrive al Comune: "Occorre agire subito per realizzare le piste ciclabili"

Il comitato, che ha già incontrato l'amministrazione comunale, chiede che i progetti per le nuove piste ciclabili diventino realtà

Il comitato civico #spoltoreciclopedonale ha scritto una lettera al sindaco di Spoltore Di Lorito per chiedere aggiornamenti relativi alla questione della realizzazione delle piste ciclabili in città da loro richieste per la ciclovia adriatica e per il collegamento ai comuni limitrofi, sfruttando le aree demaniali del fiume Pescara e gli argini già presenti, creando dunque un percorso davvero suggestivo dove immergersi fra fauna e flora selvatica, per la nascita di un vero "Parco Fluviale".

Ad oltre un anno dalla cos!tuzione del Comitato, dopo diverse inizia!ve che lo hanno caratterizzato, ad alcune delle quali ha già partecipato anche la Vice Sindaco Chiara Trulli, che ha preso impegni precisi in tal senso, crediamo che sia giunto il momento di porre le basi per una azione diretta, anche alla luce delle politiche europee riguardanti la green economy. Il nuovo governo nazionale, appena insediatosi, ha giustamente dato vita al “Ministero della transizione ecologica”, dedicato interamente alle politiche ecologiste, in vista dell'arrivo del Recovery Fund che prevede, secondo le direttive europee, la monetizzazione di progetti concreti relativi alla riconversione ecologica ed alla mobilitàsostenibile.

La raccolta di firme alla quale hanno aderito molti cittadini, spiega il comitato civico, dimostrano l'interesse per il tema della mobilità sostenibile e dello sviluppo di piste ciclabili e per questo le opportunità che il Comune ha davanti per diventare un'area green non vanno assolutamente perse.

Quindi è ora di passare dalle chiacchiere ai fatti, basta parlare, occorre agire. Il Comitato chiede, non solo di essere informato sullo stato di fao dei Progetti, ma vuole divenire “parte attiva” e proposi!va di essi. Vogliamo essere ascolta!, vogliamo fatti concreti e che si renda pubblica la timeline puntuale dei progetti che si vogliono attuare, per verificare l’applicazione dei vari step

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento