rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
mobilità

Biciclette abbandonate, continua l’opera di rimozione delle carcasse

Il Comune dichiara guerra alle bici abbandonate. L'assessore Gianni Teodoro​: “Prosegue senza sosta l'attività contro il degrado. Rimossi un’altra quindicina di rottami lasciati attaccati ai pali della città”

Continua l’operazione di controllo e rimozione delle biciclette abbandonate da parte del Nucleo Sicurezza Stradale della Polizia Municipale, coordinata dal comandante Carlo Maggitti e condotta dal maggiore Adamo Agostinone su tutto il territorio cittadino, a partire dal centro.

Alle biciclette rimosse nelle scorse settimane se ne aggiungono altre 15 che gli agenti hanno provveduto a prelevare.

Quelle rimosse erano ridotte ai minimi termini, alcune senza ruote, legate ai pali o alle rastrelliere, per mesi e mai spostate, e possono sempre essere reclamate al comando dei Vigili Urbani.

Carcassa bici-2

L’assessore alla Polizia Municipale, Gianni Teodoro, spiega:

“Si tratta di un servizio che coadiuva l’azione contro il degrado cittadino e che risolve un problema sia di decoro che di incolumità, perché le biciclette abbandonate per mesi sono brutte da vedere e anche rischiose, in quanto coperte di ruggine o, in molti casi, anche rotte. E' un’attività che continueremo perché sono davvero tante le bici in brutte condizioni legate e abbandonate ovunque capiti sul territorio della città. L’invito è dunque a prendersi cura della propria bicicletta e a verificare lo stato di quelle che pur parcheggiate all’aperto, non vengono utilizzate da tanto tempo”.

Carcassa bici-3

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biciclette abbandonate, continua l’opera di rimozione delle carcasse

IlPescara è in caricamento