rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
life

Wwf e Guardia Costiera di Pescara in prima linea per la tutela del Fratino

Giovedì 11 gennaio, nella Direzione Marittima, verranno illustrate le relazioni finali del progetto “Salvafratino 2018”, con i dati scientifici raccolti in uno studio effettuato nella zona dell'Area Marina Protetta Torre del Cerrano

Wwf e Guardia Costiera di Pescara in prima linea per la tutela del fratino. Giovedì 11 gennaio alle ore 11, nella Direzione Marittima di Pescara, verranno illustrate le relazioni finali del progetto “Salvafratino 2018”, con i dati scientifici raccolti in uno studio effettuato nella zona dell'Area Marina Protetta Torre del Cerrano.

Parliamo di una specie di uccello in pericolo di estinzione, per la tutela della quale sono già in cantiere alcuni progetti futuri anche in cooperazione con la Guardia Costiera. I report saranno presentati dal coordinatore scientifico del progetto, l’ornitologo Stefano De Ritis.

Interverranno:

  • il Direttore Marittimo, Capitano di Vascello Donato De Carolis
  • Leone Cantarini e Fabio Vallarola, presidente e direttore dell’Area Marina Protetta “Torre del Cerrano
  • Dante Caserta, vice presidente Wwf Italia
  • Luciano Di Tizio, presidente del Wwf Abruzzo
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Wwf e Guardia Costiera di Pescara in prima linea per la tutela del Fratino

IlPescara è in caricamento