Lunedì, 2 Agosto 2021
life

Trash People, Masci: "Non più rinviabile una presa di coscienza sulla questione della gestione dei rifiuti"

Nei prossimi mesi autunnali verrà infatti ulteriormente abbattuta la percentuale di raccolta differenziata stradale affinché Pescara sia una località più bella e accogliente

Pescara scommette sulla crescita dell’efficienza del sistema del ciclo dei rifiuti e nei prossimi mesi darà vita a un ampliamento del servizio della raccolta differenziata porta-porta dei rifiuti in diverse aree della città. L’occasione per parlare dei progetti dell’amministrazione in questo ambito è stata offerta dalla conferenza stampa odierna per la giornata conclusiva dell’evento Trash People, la mostra degli “uomini spazzatura” che da giovedì 15 luglio ha messo in passerella nel cuore della città, in piazza Salotto, gli ominidi realizzati dallo scultore tedesco della nouvelle vague Ha Schult. L’evento culturale ha ricevuto unanime apprezzamento da parte dei cittadini e dei turisti che hanno approfittato della “presenza” delle statue per scattare selfie ma soprattutto per riflettere sulla questione della transizione ecologica.

"Trash People ha rappresentato per noi – ha detto il sindaco Carlo Masci – un motivo per comprendere, aldilà dell’apprezzabile profilo artistico della manifestazione, come non sia più rinviabile una vera presa di coscienza sulla questione della gestione dei rifiuti, sia sotto l’aspetto della tutela ambientale che della crescita ecosostenibile. Di questo passo le nostre città saranno letteralmente sommerse dai rifiuti, ed è quindi questo il momento a livello globale delle decisioni non più procrastinabili. Oggi con la società Ambiente spa, che come è noto è una partecipata del Comune, siamo in grado di mettere in campo delle iniziative che certamente miglioreranno in questo senso la qualità della vita dei cittadini".

Nei prossimi mesi autunnali verrà infatti ulteriormente abbattuta la percentuale di raccolta differenziata stradale affinché Pescara sia una località più bella e accogliente. Ad imporre comportamenti virtuosi è anche la recente conquista della Bandiera Blu, su cui Pescara punta in particolar modo per affermare la propria immagine positiva. Nei prossimi mesi questo obiettivo vivrà una forte accelerazione nelle vie del quadrilatero centrale di Pescara, con particolare riferimento, inizialmente, al servizio rivolto alle attività commerciali, prima di passare alle utenze domestiche. I cassonetti spariranno progressivamente, perché saranno privilegiati spazi all’interno dei condomini o lo smaltimento di prossimità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trash People, Masci: "Non più rinviabile una presa di coscienza sulla questione della gestione dei rifiuti"

IlPescara è in caricamento