Martedì, 21 Settembre 2021
life Spoltore

Taglio di alberi a Spoltore, la protesta della Stazione Ornitologica Abruzzese

Dopo la notizia del taglio di diversi pini nel parco di via Lisbona, a Villa Raspa, arriva la nota dell'associazione ambientalista che parla di "intervento privo di ogni logica realizzato in pieno periodo riproduttivo dell'avifauna. Il Comune fermi ogni altro intervento"

La Stazione Ornitologica Abruzzese interviene sul taglio di diversi pini nel parco di via Lisbona, a Villa Raspa di Spoltore. "L'iniziativa - si legge in una nota - appare totalmente priva di senso sia per il taglio degli alberi che va ad impoverire ulteriormente un centro urbano già povero di verde sia per il periodo, visto che siamo in piena nidificazione di tante specie di uccelli i cui nidi sono nascosti tra le fronde, ora buttate a terra assieme ai tronchi. Gli alberi in questione, peraltro, appaiono di modeste dimensioni e non ci sembra possano essere rilevati pericoli per la pubblica incolumità".


In base alle informazioni raccolte dalla Stazione Ornitologica Abruzzese, sembrerebbe che il taglio sia connesso alla realizzazione di un'area di sgambamento per cani: "Se fosse questa la spiegazione ci troveremmo davanti ad una situazione paradossale e grottesca, perchè per il giusto fine del benessere animale si sacrificherebbero tanti altri animali e una parte del patrimonio verde. Chiediamo un intervento per fermare questa iniziativa che non solo appare improvvisata ma anche priva di qualsiasi base logica. Ovviamente abbiamo scritto al Comune per chiedere spiegazioni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglio di alberi a Spoltore, la protesta della Stazione Ornitologica Abruzzese

IlPescara è in caricamento