rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
life Città sant'angelo

Attiva, Linda e Ambiente SpA smentiscono: "Nessuna grande discarica a Piano di Sacco"

Papa, La Torre e Santarelli: "Il processo di fusione societario non ha come obiettivo quello di creare “immense pattumiere per ogni genere di rifiuti” ma quello di valorizzarli come risorsa economica, favorendo un loro effettivo riuso e riciclo"

In merito a recenti dichiarazioni rese sugli organi di stampa, i tre amministratori unici delle società coinvolte nel processo di fusione, Ambiente SpA, Attiva SpA e Linda SpA, precisano come non sia prevista la realizzazione di una “grande discarica Abruzzese” nella località di Piano di Sacco di Città Sant’Angelo, ove insiste attualmente un centro di raccolta comunale, già censito come area industriale sovracomunale e non come area agricola.

In una nota congiunta a firma di Massimo Papa (Attiva), Guido La Torre (Linda) e Massimo Santarelli (Ambiente SpA), si legge:

"Il processo di fusione societario non ha come obiettivo quello di creare “immense pattumiere per ogni genere di rifiuti” ma quello di valorizzarli come risorsa economica, favorendo non solo la raccolta differenziata ma un loro effettivo riuso e riciclo. In linea con questa finalità ed in coerenza con la programmazione regionale e con quella che le Amministrazioni Comunali coinvolte vorranno adottare, saranno quindi valutate e favorite solo iniziative che, con la logistica e la valorizzazione di rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata, potranno garantire l’efficientamento dei sistemi di raccolta. Il progetto di fusione societaria, inoltre, è stato già approvato e deliberato dai Consigli Comunali di Città Sant’Angelo e di Pescara con ampio consenso".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attiva, Linda e Ambiente SpA smentiscono: "Nessuna grande discarica a Piano di Sacco"

IlPescara è in caricamento