Passaggio medie-superiori: la nuova sfida dei ragazzi

Medie e superiori sono due tipi di scuole molto diverse, le differenze sono tante e giocheranno un ruolo fondamentale nella vita dei ragazzi

I ragazzi che stanno terminando il terzo anno delle scuole medie e a settembre frequenteranno le superiori, oltre a tutte le informazioni, le ipotesi e le decisioni che il Ministero dell’Istruzione in queste settimane sta mettendo sul piatto, devono affrontare un vero e proprio passaggio.

Medie e superiori sono due tipi di scuole molto diverse, le differenze sono tante e giocheranno un ruolo fondamentale nella vita dei ragazzi.  

Differenze

La prima differenza evidente è il cambio di istituto, di compagni di classe e di professori. L’edificio potrebbe essere considerato migliore o peggiore, gli altri studenti che siedono tra i banchi potrebbero essere nuovi o volti già noti anche in ambito scolastico, mentre i docenti saranno certamente più esigenti.

Il carico di studio sarà certamente più elevato, le nuove materie potrebbero destare qualche difficoltà oppure un profondo senso di curiosità.

Per alcuni ragazzi questo passaggio, contraddistinto da così tanti cambiamenti, si può rivelare critico. Altri, invece, non rilevano grosse difficoltà.

Cercarsi nuovi amici

È possibile che la nuova classe sia più o meno la stessa delle medie. Se così non fosse, bisogna affrontare uno degli argomenti critici più “pesanti” per molti studenti: cercarsi nuovi amici. È un passaggio abbastanza naturale, ma c’è chi avverte un grande peso o addirittura paura; quest’ultimo caso avviene soprattutto se nella classe sono già formati dei gruppetti. Tuttavia, in ogni caso, bisogna rimanere se stessi e ricordarsi che non si può andare d’accordo con tutti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un nuovo metodo di studio

Se il carico di studio è maggiore, il metodo per studiare deve migliorare nettamente e fare un salto di qualità. Bisogna stabilirne uno davvero efficace, ma per farlo, a volte, ci vuole tempo. Tra i più utilizzati ci sono i metodi basati su schemi, riassunti e mappe concettuali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come ordinare i libri scolastici a Pescara e averli a casa in 24 ore

  • Corso di formazione gratuito: tecnico dell’amministrazione economico-finanziaria

  • Come diventare attore? Le dritte per intraprendere questa carriera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento