rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Scuola

Invalsi: Montesilvano sopra la media nazionale, a differenza del resto della regione

Stimolare la crescita del capitale umano

Il monitoraggio degli apprendimenti della popolazione studentesca è utile per verificare il livello di istruzione raggiunto da ragazze e ragazzi delle scuole, in età e gradi diversi.

La quarta missione del piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) prevede un miglioramento delle competenze di chi si forma a scuola e nelle università. Ecco perché sono stati stanziati 30,88 miliardi di euro: l’obiettivo finale è quello di potenziare le infrastrutture di ricerca e del capitale umano, a supporto dell’innovazione.

Ma come quali sono i risultati degli studenti abruzzesi? Stando alle prove Invalsi dell’ultimo anno 2020/2021 i punteggi medi dei test di matematica in Abruzzo (182 punti) sono al di sotto della media nazionale, fissata a 191 punti, mal al di sopra delle principali regioni del mezzogiorno.

La migliore delle province è Chieti, mentre Pescara si colloca dopo Teramo e prima de L’Aquila.

Tuttavia Montesilvano spicca con un punteggio ben più alto: 198,79 punti in media. Si pone dietro Guardiagrele (202,62) ma davanti a Roseto degli Abruzzi (195,18) e Popoli (194,99). In questo caso, tutte le località citate registrano punteggi superiori alla media nazionale.

L’obiettivo è ripartire proprio da questi dati per stimolare la crescita del capitale umano e quindi dell'intera regione, utilizzando anche le risorse messe a disposizione dal Pnrr.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Invalsi: Montesilvano sopra la media nazionale, a differenza del resto della regione

IlPescara è in caricamento