rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Scuola

Sempre meno studenti: nelle aule pescaresi l'anno prossimo ne mancheranno 583

E' la provincia a fare meglio a fronte di un dato regionale che parla di un calo di 2.723 alunni, lo dicono i numeri diffusi dalla Cisl scuola che parla di stabilizzazione per 252 insegnanti di sostegno che sono però solo il 10 del personale impiegato ogni anno

Per l'anno scolastico 2022-2023 Pescara avrà 583 alunni in meno e, tra le province, è quella che fa meglio. E' una vera emorragia quella che interessa il territorio che, complessivamente, perderà il prossimo anno 2.723 studenti. I dati sono quelli della Cisl scuola che sottolinea come il fenomeno sia ormai costante. “Il decremento maggiore e più preoccupante in prospettiva è concentrato nella scuola dell’infanzia per circa 1.100 alunni (primaria circa - 500 alunni, medie circa -700, superiori circa – 500) – spiega il sindacato -. Gli organici del personale docente saranno sostanzialmente stabili, ma sicuramente insufficienti vista la previsione di non avere il cosiddetto organico covid”.

A fronte di un calo demografico degli alunni, aumenterà il prossimo anno la possibilità per 252 insegnanti di sostegno (79 dell'infanzia, 57 della primaria, 47 delle medie e 69 delle superiori) di essere assunti a tempo indeterminato, “ma risulta comunque – sottolinea la Cisl - una minima parte, pari a circa il 10%, del personale effettivamente utilizzato ogni anno”. La maglia nera per la perdita di alunni va Teramo che ne avrà 859 in meno; segue Chieti con un calo di 658. Peggio di Pescara anche L'Aquila dove gli alunni “assenti” saranno 622.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sempre meno studenti: nelle aule pescaresi l'anno prossimo ne mancheranno 583

IlPescara è in caricamento