rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Teatro

L'Okidok Duo diverte e stupisce il pubblico di "Funambolika"

Ieri sera al porto turistico è andata in scena un'esibizione a metà tra l'acrobazia e il mondo di riferimento tipico dei clown, con due grandi artisti che rispondono ai nomi di Xavier Bouvier e Benoît Devos. La recensione e le foto dello spettacolo

Apertura interessante quella di Funambolika 2018, che ieri sera ha visto salire, sul palco dell’arena del porto turistico, l'Okidok Duo. Un'esibizione a metà tra l'acrobazia e il mondo di riferimento tipico dei clown, con due grandi artisti in scena che rispondono ai nomi di Xavier Bouvier e Benoît Devos.

Di nazionalità belga, trionfatori al Festival du Cirque di Parigi, gli Okidok sono i protagonisti di 'Slips Inside', dove l'improvvisazione si mischia al "copione" di scena e confonde le carte, senza farti capire quando la performance sia realmente cominciata. E' così che da quello che sembra a tutti gli effetti un semplice "pre-show" dei due comici, intenti a scherzare con il pubblico mentre girano tra la gente ancora in accappattoio, ci si sposta progressivamente sul palco e si parte con i primi esilaranti numeri senza che nessuno abbia mai annunciato in concreto l'inizio dello spettacolo.

Okidok Duo 5-2

Xavier Bouvier e Beno î t Devos, pionieri del linguaggio comico unito all’acrobazia, sono senza dubbio tra i più applauditi esponenti della nuova clownerie. Il loro punto forte è divertire senza parlare, senza davvero pronunciare una parola.

Moderni, raffinati e coinvolgenti, gli Okidok mischiano le tecniche più varie del circo per dare vita a un divertissement di indubbia qualità. E in scena - ribattezzati Billy et Piotre - non indossano che un paio di slip e un asciugamano...  

Okidok Duo 2-2-2

Ballerini, giocolieri, mimi, prestigiatori, equilibristi, rumoristi, strumentisti, cascatori: questo e molto altro ancora sono Xavier e Benoît, autori di show intelligenti e spassosi.

Dal loro magico cilindro virtuale, perché in effetti sono quasi nudi "on stage", esce uno spettacolo coinvolgente, adatto a grandi e piccini e soprattutto strappa-risate. Anche nel vistoso "pacco" che uno di loro mette orgogliosamente in mostra non c'è mai qualcosa di volgare, perchè l'ironia è sostanzialmente di stampo infantile, quindi idonea ai bambini (presenti in gran numero in platea).

Okidok Duo 3-2

In poco più di un’ora e 15 minuti, 'Slips Inside' restituisce “un gioco che spinge all’improvvisazione, allo sviluppo delle singolarità tipiche del duo, in dialogo costante con il pubblico”, come gli stessi protagonisti hanno dichiarato. E anche di fronte agli imprevisti la capacità degli Okidok è di riuscire comunque a trasformare in un "commedia" qualsiasi cosa.

Se n'è avuta dimostrazione verso la fine della pièce, quando l'elettricità è improvvisamente andata via a causa di un momentaneo blackout, lasciando tutti al buio: Bouvier Devos non si sono persi d'animo e hanno continuato i loro sketches facendosi aiutare dalla luce dei telefonini degli spettatori.

Okidok Duo 6-2

D'altronde cos'altro ci si poteva aspettare da due personaggi che sono figli della strada, dove sono venuti alla luce, dapprima con 'Slips Experience'? È nella strada che gli Okidok si sono formati, scoprendo l’arte di imbastire lo spettacolo insieme alle sorprese del lavoro en plein air.

Negli anni sono poi arrivati al cabaret associato al circo, con ottimi risultati. E ieri sera ne hanno dato prova anche a Pescara. Semplicemente geniali. Questa edizione di "Funambolika", insomma, non poteva aprire i battenti in modo migliore.

Okidok Duo 4-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Okidok Duo diverte e stupisce il pubblico di "Funambolika"

IlPescara è in caricamento