Teatro

“Dai grandi figli d’Abruzzo ai valori della legalità”, iniziativa con Giorgio Pasotti

L'incontro-spettacolo a Pescara, venerdì 12 maggio, parlerà di cultura e di legalità attraverso la rievocazione dei grandi personaggi dell'Abruzzo e le parole di alcuni grandi personaggi italiani

Presentata stamane l’iniziativa “Cultura e Legalità”, dai Grandi figli d’Abruzzo ai valori della legalità, incontro-spettacolo che si terrà venerdì 12 maggio all’Auditorium Flaiano dalle ore 10,30 in poi con l’attore Giorgio Pasotti. Il compositore Davide Cavuti è regista e autore delle musiche originali. Produzione a cura di Stefano Francioni. In serata si terrà lo spettacolo "Forza, il meglio è passato..." all'Auditorium Flaiano.

La collaborazione con Cavuti e Francioni è iniziata nell’aprile del 2016 – racconta Giorgio Pasotti – Mi hanno proposto di iniziare un percorso per ripopolare i teatri di giovani, per rieducare il pubblico al teatro e abbiamo cominciato a studiare una formula che restituisse questa dimensione ai giovani. Le ultime generazioni vedono il teatro come une trappola mortale dove si soffre, un luogo che intristisce e annoia: io sono convinto del contrario e partendo dai grandi classici dimostro, in scena, come si può fare intrattenimento e trasformare la riscoperta delle proprie origini, dei figli d'Abruzzo, sotto forma di performance life, restituendo pubblico al teatro che è davvero una forma unica di espressione e promozione della cultura, come esperienza irripetibile rispetto alla sera precedente. Rieducare i nostri ragazzi al teatro significa farli andare avanti: il filo rosso che lega gli oltre 10.000 ragazzi incontrati da nord a sud è il sentirsi spersi, spaesati, hanno strumenti che dovrebbero aiutarli ad essere più consci della loro direzione, ma li ho trovati persi in una vastità di notizie che non indica loro la strada da seguire. Oggi c'è bisogno di dare risposte concrete, di meno chiacchiere per i nostri figli, hanno bisogno di chiarezza di intenti e noi abbiamo la responsabilità di trasmettere loro qualcosa che resti e che li aiuti a capire chi sono e come vivere”.

La giornata è studiata in due parti. Nella prima parte della giornata-spettacolo ci sarà un omaggio ai grandi Figli della Terra d’Abruzzo come D’Annunzio, Tosti, Michetti, Flaiano, Silone, Cicognini e altri. Nella seconda parte dell’incontro-spettacolo ci sarà un focus sui valori della legalità, le storie dei migranti, le stragi di mafia, le guerre che continuano a colpire i bambini. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Dai grandi figli d’Abruzzo ai valori della legalità”, iniziativa con Giorgio Pasotti

IlPescara è in caricamento