Giovedì, 28 Ottobre 2021
Teatro Centro / Piazza della Rinascita

"Aladino e Jasmina", oltre 40 giovanissimi artisti pescaresi si esibiscono in piazza

Appuntamento stasera (4 settembre) alle 21, in piazza Salotto, con i ragazzi della cooperativa sociale "La Minerva". Regia di Beniamino Cardines. Ospite sarà Raffaele Landesti nel ruolo del mago Jaffar

Questa sera (4 settembre) alle ore 21, in piazza Salotto, la cooperativa sociale "La Minerva" porterà in scena "Aladino e Jasmina", piéce liberamente tratta dai racconti delle "Mille e una notte".

Sul palcoscenico, ad esprimersi attraverso le arti sceniche, saliranno oltre 40 giovanissimi artisti pescaresi, selezionati attraverso incontri e laboratori tenuti nelle scuole e nel centro culturale Artistic Center di Pescara, alla ricerca e per educare il talento, per mostrare quanta vivacità e creatività c’è nelle giovani generazioni. Ospite della serata sarà Raffaele Landesti nel ruolo del mago Jaffar.

Dichiara la direttrice artistica, Giovanna Finaguerra:

"C'è un lavoro invisibile, quello delle famiglie e in modo particolare delle mamme che collaborano alla costruzione dello spettacolo. Da quasi 30 anni l’Artistic Center di Pescara è centro culturale che cerca, attraverso la produzione e la promozione culturale di arrivare al cuore non solo dei ragazzi attori-danzatori-cantanti, ma anche del pubblico sempre attento all’autenticità delle emozioni. E la collaborazione decennale con la cooperativa sociale La Minerva non è altro che un'ulteriore conferma di voler essere sempre più dentro il cuore vivo della città".

Aggiunge il regista Beniamino Cardines:

"Una storia d'amore contrastata e socialmente impossibile, destinata a non realizzarsi e a fallire l'incontro, riesce a sorprenderci e a meravigliarci tutti per uno strano caso del destino, per un pizzico di fortuna, e dei poteri straordinari di un genio che darà compimento a ciò che l'umano non avrebbe saputo fare... è questa la storia di Aladino e Jasmina, lui uno e basta, lei una principessa irraggiungibile: davvero l'amore e la vita riescono lì dove tutto il resto non può arrivare. Vogliamo continuare a pensare al Teatro e alla Danza, come luoghi per dire qualcosa, per educare a qualcosa, dove le nostre vite e le storie possano intrecciarsi e confondersi in assoluta libertà creativa".

La serata sarà aperta dalla presentazione del libro "Le avventure di Plastica 1/L'inizio delle cose" di Beniamino Cardines, edito dalla Lfa Publisher, editore indipendente di Napoli. La storia di una ragazzina di 11 anni dal nome "Plastica" che affronta a modo suo un mondo in trasformazione, dove tutto ci parla di ecologia, riciclo, rispetto e convivenza tra culture e popoli. L’evento, a ingresso libero, è organizzato dall’amministrazione comunale – assessorato al turismo e grandi eventi.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aladino e Jasmina", oltre 40 giovanissimi artisti pescaresi si esibiscono in piazza

IlPescara è in caricamento