rotate-mobile
Eventi Spoltore

Rubini, Cirilli e i grandi omaggi a Morricone e Piazzolla: si alza il sipario sulla quarantunesima edizione dello Spoltore Ensemble

Un programma ricchissimo che vedrà Largo San Giovanni come "arena" degli spettacoli principali della manifestazione che taglia un traguardo importante: cinque giorni tra musica, teatro, libri, cabaret e tanto altro

Si alza il sipario sulla quarantunesima edizione dello Spoltore Ensemble che quest'anno omaggerà Ennio Morricone con la Roma Tre orchestra diretta da Sieva Borzak e i testi di Alessandro Baricco e Astor Piazzolla grazie al bandoneon e fisarmonicista Mario Stefano Pietrodarchi, portando tra l'altro in scena gli spettacoli di Sergio Rubini e Gabriele Cirilli e “La notte del tango argentino” con la compagnia di ballo Pablo Valentin Moyano

Un programma ricchissimo quello messo in piedi dal Maestro Giulio Mazzoccante per l'evento promosso dal Comune e che spazierà dalla musica al cabaret e fino alla danza. Se il centro storico resta il fulcro degli eventi, quella che andrà in scena è una grande festa diffusa che abbraccerà tutta la città.

Il 13 e il 14 agosto l'omaggio a Morricone e ad Astor Piazzolla

Sarà proprio l'omaggio a Morricone con lo spettacolo “Novecento, ovvero la leggenda del pianista sull'oceano” ad aprire la quarantunesima edizione dello Spoltore Ensamble. In scena, come detto, la Roma Tre Orchesta che presenterà un evento tratto dal celebre romanzo di Alessandro Baricco “Novecento” tradotto nel capolavoro cinematografico di Giuseppe Tornatore cui Morricone regalò le musiche ormai leggendarie. La storia è quella di T.D. Lemon nato, vissuto e cresciuto su quella nave che non lascerà mai. Saranno proprio le musiche di Morricone il leit motiv. Ad accompagnarle

le voci narranti di Fabio Vasco e Simone Ruggiero, l’accompagnamento al pianoforte di Emanuele Stracchi, la regia di Valeria Nardella e la direzione di Sieva Borzak. Ad anticipare lo spettacolo di Roma Tre Orchestra, la performance della sand artist Erica Abelardo, che porterà in scena una particolare tecnica di disegno eseguita dal vivo, in cui le illustrazioni verranno create con i granelli di sabbia esclusivamente con l’uso delle mani e simultaneamente proiettate su uno schermo. L'appuntamento è nell'arena del festival a Largo San Giovanni alle 21.15 con l'evento che è tra i pochi a pagamento. Una serata che si concluderà alle 22.45 (ingresso libero) con altri due appuntamenti. Il primo è con “Storia del Kabaret” di Stefano Vigilante, volto noto di trasmissioni televisive quali Zelig off, Sabato italiano e Alle falde del kilimangiaro; e il concerto jazz del Duet Emilia Zamuner feat Daniele Sepe con la straordinaria partecipazione del bassista internazionale Massimo Moriconi, famoso per essersi esibito con Jerry Lee Lewis, Mireille Mathieu, Liza Minnelli e per aver inciso colonne sonore per film con compositori e direttori di fama mondiale come Ennio Morricone, Armando Trovajoli, Luis Bacalov e Nicola Piovani.

L'evento principale di domenica 13 sarà sempre alle 21.15 all'arena del festival quello con “Astror, un secolo di tango” con il concerto di danza del Balletto di Roma. Un bellissimo e affascinante viaggio tra le suggestioni e le sonorità del tango, coreografato da Valerio Longo, in omaggio ad Astor Piazzolla, autore e interprete musicale tra i più importanti di questa forma d’arte nata a fine ‘800 nei sobborghi di Buenos Aires. Astor, produzione del Balletto di Roma, con la direzione artistica di Francesca Magnini e la regia di Carlos Branca, è un concerto di danza in cui le musiche di Piazzolla, arrangiate da Luca Salvadori, eseguite dal vivo dal bandoneón di Mario Stefano Pietrodarchi, esecutore brillante di fama internazionale, e con le immagini di Carlo Cerri, emergono come le vere protagoniste in una nuova armonia artistica danzata e interpretata dagli otto danzatori del Balletto.

Anche in questo caso è previsto l'acquisto del biglietto mentre ad ingresso libero sarà l'evento previsto per la seconda serata (alle 22.45) e cioè “Sound Archives”, progetto di Maurizio Rolli, impreziosito dalla presenza di Randy Bernsen, chitarrista dalla strabiliante tecnica ed uno dei sidemen americani più prestigiosi. Bernsen è stato chitarrista del Zawinul Syndicate di Joe Zawinul ed ha collaborato con i più grandi jazzisti del mondo, da Herbie Hancock, Wayne Shorter, Toots Thielemans, Michael Brecker a Jaco Pastorius.

Gli altri appuntamenti del 12 e del 13 agosto

Ad aprire la prima serata, quella del 12 agosto, sarà in piazza Di Marzio in vernissagge con l'omaggio ad Albano Polinelli “Mutazioni”, vovero una mostra a cura dell'Accademia degli insepolti cui seguirà alle 19 la presentazione di “Attimi d'Abruzzo” di Mauro Vitale e Vinicio Salerni (Edizioni Menabò). Alle 20 al convento San Panfilo il conecerto “Cinema, opera e jazz” con Antonio Toninelli e la Mediterranée clarinet ensamble. Alle 20.30 altro appuntamento al belvedere Giuio Gaist con lo spettacolo per famiglie e bambini “Family comedy show-hotel Tordò” con Andrea Ginestra e Gianluca Castellano.

Primo appuntamento di domenica 13 agosto quello con Libri di sera e la presentazione di “Una settimana in Abruzzo” di Ugo Ojetti con Peppe Millanta alle 19 in piazza Di Marzio. Alle 20 al convento San Panfilo invece il concerto “Corde vibranti” con i soliti internazionali di Chieti Classica. Si pensa anche ai più piccoli con alle 20.30 in piazza Di Marzio il Bubble show con le bolle di sapone.

Il 14 e il 15 agosto sarà la volta di Sergio Rubini e di Gabriele Cirlli

Ad animare l'arena dello Spoltore Ensemble 2023 sarà nell'appuntamento clou del 14 agosto, l'attore e regista Sergio Rubini che poterà in scena a Largo San Giovanni “Racconti di Fame e d'Amore”. Con lui sul palco Federico Perrotta e la Kyiv virtuosi orchestra sotto la direzione del Maestro Dimitry Yablonsky.

Come per le altre giornate finito l'evento per il quale è previsto l'acquisto del biglietto, la piazza alle 22.45 sarà accessibile gratuitamente per assistere ai due eventi conclusivi della giornata e cioè “Pillole di stand-up Comedy” con Massimiliano d'Elia e il concerto “Frank Sinatra & Friends-italiani alla conquista dell'America”, con la voce di Piero Di Blasio, il pianoforte di Primiano Di Biase, il contrabbasso di Renato Gattone e la batteria di Fabio Tucci.

Si ride la sera di ferragosto con lo spettacolo “Nun te regg più” di Gabriele Cirilli in scena con Gianluca Giugliarelli, Maria De Luca e Valter Lupo che dello stesso è il regista. A seguire, sempre secondo la stessa formula, il The Fuzzy Dice, ovvero il meglio del rock'n roll degli anni '50 e '60 in scena grazie alla voce di Teddy Di Ubaldo, la chitarra di Filippo Del Piccolo, la tastiera di Lorenzo Fantini, il contrabbasso di Matteo Fantini e la batteria di Elvis Di Nicola.

Gli altri eventi in programma il 14 e il 15 agosto

Ad aprire la serata il 14 agosto sarà alle 19 l'evento Libri di sera con alle 19 l'invito alla lettura di Flaiano cdi Lucilla Sergiacomo in piazza Di Marzio. Alle 20 al convento San Panfilo invece, l'omaggio alla canzone d'autore e alla grande colonna sonora con la tromba di Marco Vignali e il pianoforte di Cristian Caprarese.

Il 15 invece, sempre per Libri di sera in piazza Di Marzio, alle 19 ci sarà “Parole, parole, parole” di Gian Mario Paolucci e a seguire, alle 20 al convento San Panfilo Daniele Mammarella con il Fingerstyle guitar.

Il 16 agosto lo Spoltore Ensemble chiude con “La notte del tango argentino”

Ultimo appuntamento in piazza d'Albenzio, l'arena dell'evento, con “Dreams of tango” e la compagnia di ballo di Pablo Valentin Moyano e il quintetto Lo que Vendrà. Di Moyano la regia, la coreografia e la direzione artistica dell'evento.

Alle 22.45, come per tutte le sere della manifestazione, gli eventi gratuiti nell'arena e cioè il live di Francesco Arienzo e i “Terzacorsia in Floyd on the wing” con il tributo ai Pink Floyd. Sul palco Gianluca Di Febo (voce e synth), Giuseppe Cantoli (chitarra e voce), Nicola Di Noia (basso), Alessio Palizzi (batteria), Fabrizio Palermo (tastiera e voce), Nicole Massanisso (backing vocal), Laura Del Ciotto (backing vocal) e Luca Ricodi (sax).

Gli altri appuntamenti del 16 agosto

La serata conclusiva della quarantunesima edizione dello Spoltore Ensemble prenderà il via in piazza Di Marzio alle 19 con Note di sera e nello specifico con “21 studi di Cramer accentuati da Beethoven” con Giusy De Berardinis e, alle 20, il concerto “Overflow” di Giancarlo Continenza (chitarra), Pierpaolo Catena (basso) e Walter Caratelli (batteria).

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito dell'evento (www.spoltorensembleofficial.it). Per le informazioni è possibile contattare lo 085 4964207 o inviare una mail a info@spoltorensembleofficial.it.

Gli eventi a pagamenti di Largo San Giovanni si potranno acquistare sul posto direttamente la sera dello spettacolo o su ciaotickets (www.ciaotickets.com).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubini, Cirilli e i grandi omaggi a Morricone e Piazzolla: si alza il sipario sulla quarantunesima edizione dello Spoltore Ensemble

IlPescara è in caricamento