Mercoledì, 23 Giugno 2021
Eventi Piazza dei Pini

Silvi: Grande successo per la terza edizione de "La Canzone del Sole"

Si è conclusa con successo la terza edizione del concorso canoro "La Canzone del Sole" che ha visto vincitrici Naelia ed Elisa Casile con i due brani "Il Formicolaio" ed "Orchidee". Presenti Pagano e Castiglione

Premio Mogol

Si è conclusa con successo la terza edizione del concorso canoro "La Canzone del Sole" che ha visto vincitrici Naelia ed Elisa Casile con i due brani “Il Formicolaio” ed “Orchidee”. In premio hanno ricevuto le due borse di studio per il Centro Europeo Toscolano (CET), la più ambita scuola per autori, musicisti e cantanti diretta da Giulio Rapetti Mogol e messe in palio dal Comune di Silvi.

Un premio ormai importante per la Canzone Popolare Italiana ed affermato nel panorama nazionale italiano.

I sei giovani finalisti si sono esibiti davanti alla giuria presieduta dal Maestro Giulio Rapetti in arte Mogol, affiancato dallo scrittore e giornalista Massimo Cotto. Circa 3 mila spettatori  hanno letteralmente gremito la centralissima Piazza dei Pini sul lungomare di Silvi. Una serata che ha premiato non solo l'arte ma anche lo spettacolo e l'armonia grazie alla presentazione dell'immancabile showman N'duccio e Dario Salvatori, critico musicale.  

L'autrice romana Eliana Tumminelli in arte Naelia si è aggiudicata le targhe per il miglior testo e la miglior musica per “Il formicolaio” e Elisa Casile di Asti con “Orchidee” ha ritirato la targa per la miglior esecuzione.

Una grande performance è stata riconosciuta anche agli altri finalisti che si sono alternati sul palco, giunti da ogni parte d’Italia: Giuliano Campoli di Veroli (FR) con la canzone “Libera”; Mario Cianchi di Grosseto con “Buona Fortuna”, Chiara Izzi di Campobasso con “Via di qua”; e Frida Neri, al secolo Michela Di Ciocco di Fano con “In Trasparenza”.  
Per gli organizzatori è un fatto importante che non abbia vinto nessun abruzzese, perché tutto ciò è segno dell'ormai indiscussa notorietà dell'evento canoro.  
Come ha ricordato ‘Nduccio, Mogol scrisse nel 1991 La Fila degli Oleandri che Gianni Bella portò al Festival di Sanremo e che parlava di un lungomare profumato di oleandri che da ragazzo il Maestro percorreva in bici per andare al mare.

All'evento erano presenti, oltre al Sindaco Gaetano Vallescura, anche il vice Presidente della Giunta Regionale Alfredo Castiglione e il presidente del consiglio Nazario Pagano. Emozionanti le interpretazioni di alcuni brani di Battisti eseguite dalla cantante Monica Cherubini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Silvi: Grande successo per la terza edizione de "La Canzone del Sole"

IlPescara è in caricamento