rotate-mobile
Eventi

Tutto esaurito a Pescara anche per il secondo Bomba Day

Per un'intera giornata è stato possibile acquistare, al costo di 1 euro, fragranti e fresche bombe artigianali. Lo scopo? Sensibilizzare i cittadini nei confronti della categoria di bar e pasticcerie artigianali

Tutto esaurito a Pescara anche per il secondo Bomba Day, che si è ripetuto ieri, in occasione della giornata dell'Epifania, dopo il grande successo della prima edizione. L’iniziativa è stata lanciata nel 2021 dal maestro pasticcere Fabrizio Camplone di Caprice, e ha visto l'adesione di numerose pasticcerie della città. Proprio Caprice, tramite la propria pagina Facebook, ha voluto precisare che l'obiettivo del Bomba Day, ora più che mai, non è stato quello di contrapporsi a Niko Romito, bensì di esaltare una specialità dolciaria tipica di Pescara:

"Romito è un grande chef e un grande abruzzese - si legge in una risposta al commento di un utente - Il Bomba Day non ha alcun intento critico nei suoi confronti, ma solo di valorizzare il ruolo dei pasticcieri".

Se infatti Niko Romito, con il suo "temporary" in pieno centro, aveva dato in qualche modo la spinta alla nascita di un evento che fosse completamente dedicato alla bomba artigianale, si può affermare senza dubbio che, al suo secondo anno di vita, il Bomba Day brilla ormai di luce propria. Non a caso Caprice parla di "Bomba Dop" (Bomba Artigianale d'Origine Pescarese), e per l'occasione ha voluto proporre anche la bomba al pistacchio per i palati gourmet. Naturalmente, poi, non vanno dimenticati i prodotti più "classici" con crema pasticcera, Chantilly, panna o cioccolato.

Tra le tante attività che hanno partecipato alla manifestazione (riconoscibili dalla locandina affissa all’esterno del locale) figurano anche la pasticceria Renzi ed 'Emozioni Italiane' di Federico Anzellotti. Per un'intera giornata è stato possibile acquistare, al costo di 1 euro, fragranti e fresche bombe artigianali. Lo scopo? Sensibilizzare i cittadini nei confronti della categoria di bar e pasticcerie artigianali, colpiti dalle limitazioni disposte negli ultimi mesi dalle autorità governative per arginare la diffusione del Covid. Le lunghe file nei negozi hanno testimoniato il gradimento da parte della clientela.

Soffice e golosa, la bomba alla crema è uno dei dolci che più attirano l’attenzione. Accanto a quella tradizionale con farcitura a base di crema, c’è quella ripiena con marmellata o Nutella. E l'elenco, come detto, non finisce qui. Se prima di solito la bomba si preparava nel periodo di Carnevale, ora è facile trovarla durante tutto l’anno nei bar e nelle caffetterie, da gustare per la prima colazione. Insomma, di questa delizia non ci si stanca mai.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto esaurito a Pescara anche per il secondo Bomba Day

IlPescara è in caricamento