Eventi Pianella

A Pianella uno spettacolo teatrale per ricordare le vittime dell'olocausto

Lo spettacolo a cura di Franco Mannella e Mario Massari della piccola bottega teatrale era destinato agli studenti delle classi terze della scuola secondaria

L'amministrazione comunale di Pianella ha organizzato per la mattina odierna primo febbraio, uno spettacolo teatrale dedicato agli studenti delle classi terze della scuola secondaria, per ricordare a pochi giorni dalla giornata della memoria l'olocausto. Lo spettacolo è stato messo in scena da Franco Mannella e Mario Massari della piccola bottega teatrale, dal titolo ‘Destinatario sconosciuto’ ed è liberamente tratto dal romanzo epistolare epistolare del 1938 di Katherine Kressmann Taylor. Ambientato nel 1932, nel periodo dell'emanazione delle leggi razziali che poi avrebbero portato al dramma dei campi di sterminio, racconta un viaggio alle radici dell'ordio nazista, osservato attraverso la corrispondenza tra i protagonisti, un ebreo ed un tedesco, dapprima soci in affari e amici fraterni, poi lontani e divisi per sempre.

Il sindaco Sandro Marinelli:

"Con questo spettacolo, tenuto a pochi giorni dalla giornata della memoria, l’amministrazione comunale ha voluto mantenere accesa l’attenzione delle giovani generazioni sugli orrori della Shoah. Parlare ai ragazzi di una tematica particolarmente delicata attraverso il teatro rappresenta una scelta condivisa con la dirigenza scolastica e che possiamo ritenere quantomai opportuna È  necessario ripetere iniziative come quella odierna ed offrire alle giovani generazioni momenti di riflessione e di approfondimento. A tal proposito ringrazio la delegazione Anpi della provincia di Pescara, guidata da Nicola Palombaro, per aver preso parte ancora una volta ai nostri eventi ed aver favorito il dibattito al termine della rappresentazione, continua il primo cittadino e gli attori per la bellissima interpretazione e la volontà di interagire con i ragazzi."

Il primo cittadino ha ribadito che solo attraverso la consapevolezza di quanto è accaduto, si potrà evitare il ripetersi di avvenimenti che rappresentano una delle pagine più buie della storia mentre l'assessore alla cultura Gabriella Di Clemente ricorda che il Comune, nonostante le difficoltà legate alla pandemia, non ha mai smesso di promuovere attività ed eventi culturali, soprattutto per le scuole, pilastro portante della formazione della coscienza e della consapevolezza delle donne e degli uomini di domani”.

destinatario sconosciuto-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Pianella uno spettacolo teatrale per ricordare le vittime dell'olocausto
IlPescara è in caricamento